Utente 477XXX
Salve, ho 17 anni e esattamente un mese fa ho subito un operazione di circoncisione totale per fimosi serrata. Ancora ho problemi di sensibilità al glande, al tatto avverto una fitta molto forte, soprattutto nella parte superiore e al momento mi sembra impossibile tenere il pene "libero" nelle mutande, cioè senza utilizzare garze di protezione. Vorrei sapere se questo problema rientra nella normalità, in quanto tempo non avrò più alcun tipo di fastidio al tatto e quindi anche quando potrò intraprendere tranquillamente e senza alcun fastidio rapporti sessualità. Grazie in anticipo per le eventuali risposte.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non è infrequente questa problematica post-chirurgica dopo un intervento di circoncisione.

Che dice il suo urologo di riferimento, il chirurgo che l'ha operato?

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 477XXX

Grazie per la risposta immediata. Il chirurgo che mi ha operato mi ha visitato solo il terzo giorno dopo l operazione poi non ho più fatto nessuna visita. Vorrei comunque sapere in quanto tempo in media la sensibilità tornerà normale e quindi non avrò alcun tipo di fastidio anche per rapporti sessuali.
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
A volte sono necessari alcuni mesi post-intervento ma la prognosi più sicura solo il suo urologo di riferimento, il chirurgo che l'ha operato può farla.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 477XXX

Salve, a due mesi dall operazione questo problema, in misura minore, persiste. Ora riesco a toccare il glande ma gli strusciamenti sono ancora molto dolorosi. Uso ancora garze di protezione. Per accelerare la guarigione lei mi consiglia di iniziare a tenerlo libero nelle mutande anche se è fastidiosissimo?
Inoltre la zona dove c erano i punti sulla sinistra è ancora un po' gonfia, presenta dei rigonfiamenti morbidi di carne. Questa condizione è normale?
Vorrei sapere se è possibile in quanto tempo il pene tornerà alla normalità. Grazie per le eventuali risposte.

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

"in quanto tempo il suo pene tornerà alla normalità" credo che solo il suo chirurgo di riferimento, che ben conosce in diretta la sua reale situazione post-chirurgica, glielo potrà dire.

Potrebbe invece essere utile ora "tenere il pene libero nelle mutande".

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 477XXX

Salve, ho fatto la visita dal medico che mi ha operato e ha detto che "il pene sta benissimo e la cicatrizzazione è perfetta", ma non mi ha dato risposte chiare sul discorso perdita di sensibilità che ancora mi tormenta. Ho iniziato a lasciare il glande a contatto con le mutande e devo dire che da parecchio fastidio ma sto cercando di sopportare, sto facendo di tutto per tornare alla normalità. Ora le volevo chiedere, i continui strusciamenti daranno un notevole impulso al processo di cheratinizzazione e quindi perdita di sensibilità? E la perdita dell ipersensibilità è una cosa inevitabile per un circonciso, cioè prima o poi deve accadere per forza? In base alla sua esperienza, quali sono le tempistiche massime per questo processo? Perché inizio a scoraggiarmi, inoltre fra meno di 3 mesi inizierò a andare al mare e pensare che non potrò fare un bagno o qualsiasi attività liberamente dopo 9 mesi di studio mi distrugge.
Grazie per le eventuali risposte

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

tra tre mesi potrà fare quello che lei vorrà; per le altre questioni molto specifiche e particolari bene risentire sempre in diretta il suo andrologo di riferimento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 477XXX

Quindi mi sta confermando che riacquistare una sensibilità normale è un processo inevitabile che al 100% fra tre mesi sarà concluso?
Grazie mille Dottore, sempre molto disponibile.

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Dovrebbe ma, detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e che tutte le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente 477XXX

Gentili Dottori, cosa ne pensate sull applicazione di connettivina plus sulla superficie del glande per accelerare la perdita di sensibilità? Può essere utile? Grazie per le risposte

[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non si pasticci, faccia o rifaccia prima una valutazione clinica medica in diretta.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#12] dopo  
Utente 477XXX

L acqua di mare aiuta a risolvere questa cosa?

[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se mare "pulito" a "bandiera blu"...sì!
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com