Utente 211XXX
Buongiorno
Ieri mattina ho eseguito 4 tamponi uretrali su consiglio del mio medico curante perchè lamentavo leggero fastidio al glande.
Dopo l'esecuzione dei tamponi, alla prima minzione ho avuto da subito fortissimi dolori e bruciore che si son protatti per tutto il giorno (anche toccando l'uretra esternamente al pene il dolore era forte).
Questa mattina, alla prima minzione del giorno mi sono un po' spaventato perchè non usciva la pipì ed ho dovuto forzare il getto contraendo i muscoli addominali, il primo getto è stato molto violento come se ci fosse un "intoppo" nell'uretra, dopo ciò la minzione è continuata sempre accompagnata da forti bruciori uretrali.
Oggi pomeriggio i bruciori si sono leggermente attenuati (ma ancora presenti) inoltre all'atto della minzione questa risulta difficoltosa e il getto esce con poca forza.
Credo che in fase di prelievo non siano stati molto docili e possano aver causato una irritazione/infiammazione dell'uretra.
Vorrei un vostro consiglio in merito, in quanto tempo si risolverà e se posso assumere qualche farmaco per alleviare il dolore.

Grazie. Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

l'ipotesi di causa, da lei formulata, potrebbe essere reale e da valutare ora in diretta sempre con il suo urologo di fiducia.

Da questa postazione possiamo solo dirle di aumentare l'assunzione di liquidi, in particolare acqua, se non ci sono altri problemi di ordine generale, non pasticciarsi e, per un'eventuale terapia mirata, risentire appunto il suo specialista di riferimento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 211XXX

Buongiorno Dott. Beretta,
La ringrazio per la risposta. Oggi effettivamente va un pò meglio, rimane del bruciore al primo getto di minzione però sembra che la cosa si stia risolvendo.
Vi terrò aggiornati nei prossimi giorni.
Grazie

Cordialmente.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#4] dopo  
Utente 211XXX

Buongiorno Gent.le Dott Beretta,
oggi i sintomi post tampone uretrale sembrano essersi risolti.
Ho ritirato anche il referto dei tamponi effettuati ed è emerso una positività verso un batterio.

- Staphylococcus aureus, Carica Batterica: ++-

Un cordiale saluto.

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, senta ora il suo urologo di fiducia e segua le sue indicazioni cliniche finali.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 211XXX

Gent.le Dott Beretta,
Sentirò il mio urologo quanto prima, nel frattempo vorrei chiederLe se questo batterio è difficile da debellare (oppure è Abbastanza comune) e come lo posso averlo contratto.
Grazie
Cordialmente

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Come può averlo contratto difficile da questa postazione immaginarlo!

Comunque, con l'antibiogramma presente e quindi la possibilità di utilizzare un'antibioticoterapia mirata, il problema dovrebbe, senza grossi problemi, risolversi.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com