Utente 483XXX
Buonasera il 22 febbraio mi hanno fatto una rirs per calcolo di 1.3 x 2 cm in corrispondenza della confluenza dei calici del gruppo superiore.con idronefrosi
Dopo il risveglio dall'anestesia mi hanno detto di non aver trovato il calcolo e di aver provato a incidere con sonda laser la zona renale dove sembrava proiettarsi l'immagine litiasica senza successo.
Mi è stato detto che il calcolo non c'è seppur confermato dac2 ecografie e 1 tac.
È possibile che il calcolo non ci sia??? Il chirurgo mi ha consigliato una decapitazione del rene. Sono molto spaventata
Oltretutto mi è stato inserito lo stent jj che mi da fortissimi dolori, cosa posso fare per diminuire il dolore?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Si tratta molto probabilemente di una calcificazione in un calice renale escluso, pertanto non in comunicazione con la via urinaria. Evenienza molto rara, ma non straordinaria per chi si occupa di interventi endoscopici per calcolosi renale. Questi calcoli sono quasi sempre di riscontro occasionale e se mai vi fossero dei sintomi è praticamente impossibile che siano causati dal calcolo, che è completamente incluso nel rene e molto probabilmente non è destinato a modificarsi nel tempo. In assenza di altre complicazioni, non vi sono in genere ulteriori indicazioni operative, Lo stent è stato inserito unicamente a scopo di protezione temporanea dopo la strumentazione endoscopica, nella nostra esperienza può essere rimosso dopo 5-7 giorni.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 483XXX

Grazie per la risposta. Quindi secondo Lei l'idronefrosi non è da curare in qual che modo? O comunque non è pericolosa? L'urologo che mi ha operata mi ha detto che potrebbe intaccare tutto il rene.
Se poi fosse possibile visto che siamo abbastanza vicini mi piacerebbe prenotare una visita da Lei di modo che possa vedere gli esami. O se ci sono esami da fare prima di venire.
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Il comportaento da noi delineato fa riferimento a casi non complicati in cui la calcificazione è stata riscontrata occasionalmente, ovvero la maggioranza dei casi. Ovviamente ogni caso può avere caratteristiche diverse che impongono altri tipi di approccio. Sarebbe pertanto necessario valutare attentamente la documentazione caso per caso. Indispensabile la TAC dell'addome, di cui immaginiamo lei disponga.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing