Utente 483XXX
A seguito di ricorrente urgenza minzionale e sensazione di non riuscire a svuotare completamente la vescica, dopo aver effettuato la visita medica iniziale e gli esami del sangue e delle urine (entrambi negativi), il mio urologo mi ha sottoposto ieri a cistoscopia dalla quale è emersa un substenosi del meato, dal medico definita modestissima e già "trattata" con la semplice introduzione dello strumento. Adesso il medico di ha prescritto un trattamento di 20 giorni con Luan, consistente nell'introduzione del beccuccio con il medicinale nel meato per una decina di minuti due volte al giorno Fermo restando che domani ho appuntamento con il medico per la spiegazione concreta della procedura che ho sopra descritto, e che quindi le domande che faccio adesso le farò anche al dottore, vorrei avere alcuni chiarimenti:
1) ho un doppio meato, con quello a monte cieco: è riconducibile la substenosi a questa mia anomalia congenita?
2) attraverso l'esame cistoscopico si verifica anche la presenza di eventuali anomalie della prostata? Premetto che nella prima visita, a seguito dell'esame al tatto, il dottore ne ha accertato la consistenza nella norma, ma mi rimane il dubbio che possa esserci, oltre alla substenosi anche una ipb.
3) in quanto tempo dovrei vedere risultati? Il medico mi ha rassicurato dicendo di aver risolto la substenosi, ma ad oggi avverto ancora i sintomi sopra spiegati.
Grazie sin d'ora a chi vorrà rispondermi

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

i consigli del suo medico sono sostanzialmente corretti e cerchi di fare riferimenti a lui senza voler verificare il suo comportamento da altri sul web
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 483XXX

Gentile Dott Pozza, in primo luogo la ringrazio per la risposta che mi rassicura sull'operato del medico che mi ha in cura. Lungi da me contestare quanto dettomi dal medico, ma l'impazienza mi spinge a chiedere in questa sede la risposta a dei dubbi insorti solo dopo la cistoscopia. Ove mi voglia dare una risposta, anche succinta, Le sarei molto grato.