Utente 483XXX
Salve circa 3 mesi fa sono andata in pronto soccorso in seguito ad un dolore improvviso al testicolo destro mentre camminavo ( preciso che usavo biancheria e abbigliamento stretto) che si allevia e scomparendo del tutto dopo aver urinato. Al pronto soccorso dopo le varie visite mi è stato solamente detto che poteva essere una presunta torsione testicolare che non c'era nulla di preoccupante che era tutto a posto ( solo il testicolo in causa era piu mobike del sinistro)e che se il dolore si sarebbe ripresentato doveva fare un piccolo intervento per fissare il testicolo. Da quel giorno ad oggi sono all'incirca 3 mesi che non ho dolori testicolari come quel giorno ma avverto sensibilità e dolore nella zona inguinale ad intermittenza e con dolore più o meno fastidiosi ma sopportabile tutto ciò era spesso abbinato a dolori lombari e all'interno coscia e Sporadicamente (alcuni giorni assenti) fastidi al tatto al testicolo destro. Non ho problemi dolori e bruciori mentre urino o dopo eiaculazione e neanche Durante rapporti tranne per il fatto che dopo un rapporto per 5-10 minuti sentivo sensibilità sempre al tatto al testicolo destro per poi passare da solo. Nelle ultime settimane dopo aver fatto i raggi lombo- sacrale per il dolore alla schiena dove mi è stata evidenziata una leggera scoliosi è un bacino leggermente in dislivello. Dopo aver messo i plantari per questo disturbo Sono due settimane che i dolori sembrano un po' alleviati sento meno pesantezza e presenza Insomma sto meglio rispetto ai giorni precedenti. Ora Avverto solo in alcuni momenti della giornata delle fitte ,leggero bruciore nella zona inguinale dx al fianco dx e nella zona scrotale destra .Oggi pero dopo tanto che non sentivo questo disturbo ho avvertito per circa 20 minuti un dolore forte all'inguine che ha scaturito a sua volta di nuovo un fastidio al tatto sul testicolo destro che è passato dopo 5 minuti dopodiché anche il dolore all'inguine è passato. negli ultimo 5 giorni anche dolori inguinali sono intermittenti Cosa potrebbe essere?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Mannocci Galeotti

24% attività
16% attualità
16% socialità
BORGO SAN LORENZO (FI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
sembra un dolore neuropatico, originato da irritazione dei nervi sensitivi perineali ...per qualche ragione ...forse a livello sacro lombare visto che i plantari lo hanno migliorato, ma certo non basta . Se la sensibilità cutanea del perineo o scrotale è spiacevole anche solo al tatto lieve sarebbe la riprova che i plessi nervosi perineali sono stati danneggiati in qualche modo. Cadute a sedere ? sforzi fisigi sportivi o altro , sempre del basso bacino.
io consiglio comunque pelvilene dual act che è un integratore contro questo tipo di dolore con unico effetto collaterale chenon lo passa il SSN. mi faccia sapere, ma non si forzi né a defecare nè a mingere (orinare).
mi faccia sapere
Dr. Maurizio Mannocci Galeotti
Terapista del Dolore

[#2] dopo  
Utente 483XXX

salve , la ringrazio per la sua risposta e per il suo consiglio.....aggiungo che io sono.un cuoco e sto per piu di 8 ore in piedi con scarpe da cuoco pesanti , molte volte mi ritrovo a dover portare a mano,da un piano ad un altro grandi scatole di prodotti congelati molto pesanti sforzando molto il corpo. in questi giorni noto che appena svegliato il dolore nella zona pubica (tranne il testicolo che sempra in ottimo stato)e nella zona lombare è molto lieve quasi assente , per poi presentarsi nelle ore di pranzo con intensita varia(a volte bruciore)per poi alleviarsi la sera prima di cena magari quando comincia a fare freddo ...spero possa essere un indizio in piu.....poi volevo sapere se per questi integratori ci vuole la prescrizione del medico curante e cosa significa l effetto collaterale che non lo passa il SSN.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Mannocci Galeotti

24% attività
16% attualità
16% socialità
BORGO SAN LORENZO (FI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
breve chiarimento;
integratore , classificato così d a AIFA è in fascia C solo a pagamento totale di cittadino,
senza nessuna ricetta medica richiesta per acquisto e assunzione.
effetti collaterali= tutti gli effetti che possono presentarsi non ricercati dopo la assunzione di molecole introdotte volontariamente per una finalità terapeutica nel nostro organismo.
comunque hanno anche loro il foglietto illustrativo . nella mia esperienza pluriennale solo rarissimi effetti gastro intestinale...basta prenderli la sera per 3 giorni e poi passare a due assunzioni mattina e sere....si ritarda effetto ma si riduce ulteriormente il piccolo rischio si effetti collaterali comunque sempre transitori in pochi giorni. mi scriva fra 15gg x verificari cambi clinici cordialmente
Dr. Maurizio Mannocci Galeotti
Terapista del Dolore

[#4] dopo  
Utente 483XXX

grazie mille dottore....il mio era solo per sapere se bisognava prima contattare il mio medico curante....quindi posso tranquillamente assumerli ! la ringrazio e le faro sapere

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Mannocci Galeotti

24% attività
16% attualità
16% socialità
BORGO SAN LORENZO (FI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
ok
Dr. Maurizio Mannocci Galeotti
Terapista del Dolore

[#6] dopo  
Utente 483XXX

salve dottore...oggi ho notato che dopo aver avuto un rapporto...ho avuto dei dolori sulla zona lombare all' inguine all' interno coscia ,fianco e testicolo del lato destro ( solo se lo toccavo o lo spingevo in su dopo una mezz ora circa é passato tutto (come se non fosse successo niente) soprattuto dopo che mi sono sdraiato sul letto ...tutto cio mi capita pure quando sforzo troppo la schiena e faccendo sforzi fisici
.cosa puo essere?

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Mannocci Galeotti

24% attività
16% attualità
16% socialità
BORGO SAN LORENZO (FI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
mi scusi , ma la "telemedicina " ha i suo limiti invalicabili.
Nel senso che alcuni sintomi che riferisce sono normali dopo un rapporto intimo protratto. Ma solo con il "metodo di San Tommaso" si raccolgono gli elementi per proporrete diagnosi e terapie. Ripeto anche a lei che segua la sua terapia attuale e il collega medico che gliela ha prescritta, se fra 30 gorni l atendenza al miglioramento continua continui così. in caso octrario cerchi Terapista del dolore -Algologo.
cordialmente.
PS non cerchi di comprendere tutto del suo corpo, specie se non sono segnali / messaggi non di sofferenza.
Dr. Maurizio Mannocci Galeotti
Terapista del Dolore