Utente 482XXX
Salve, ho riscontrato la Klebsiella Pneumoniae nelle urine con carica 100.000. Il sostituto del mio medico di base mi ha prescritto in base all'antibiogramma Ciproxin 500 mg per 2 volte al giorno x 7 gg. Ho letto di tutto su questo batterio, morte, polmoniti.. essendo stata ricoverata 3 giorni per problemi intestinali ho paura di averla contratta lì e che possa salire fino ai polmoni. Come faccio a sapere che non si sia scatenata nei polmoni e successivamente passata alle vie urinarie? Nelle urine ci sono alcuni leucociti e basse cellule vie urinarie. Inoltre sono un po' di giorni che ho raucedine e difficoltà a respirare... può essere colpa del batterio o un po' di asma dovuta al cambio stagionale magari? Il mannosio può aiutarmi? Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Le gravi infezioni da batteri Gram-negiativi (E. Coli, Klebsiella ed altri) si manifestano comunque praticamente sempre in condizioni particolari, come in soggetti anziani, indeboliti, con problemi immunitari, sottoposti ad importanti interventi chirurgici, nel corso di prolungati ricoveri ospedalieri, eccetera. Non ci pare propio questo il suo caso. Stia pertanto serena e completi la terapia antibiotica correttamente consigliata. Cerchi anche di favorire una funzione intestinale la più regolare possibile. Il d-mannosio si utilizza nelle infezioni recidive, in questa situazione le indicazioni non sono così evidenti.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 482XXX

Sto seguendo la terapia scrupolosamente, grazie dottore