Utente 494XXX
Salve,sono un ragazzo di 19 anni,sono tornato da un viaggio in cui mi è capitato di stare seduto per 5 ore.
Al ritorno ho accusato una sensazione di fastidio nella zona anale.
Sono andato dalla dottoressa che,anche tramitr l'esame digito rettale(ha inserito mezzo dito) non ha riscontrato emorroidi esterne ma una possibile stipsi.
È possibile che si tratti di prostata infiammata o ingrossata,premetto che non ho mai avuto nessun tipo di problema.
Grazie per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
I disturbi prostatici si riflettono abitualmente sulla funzione urinaria, mentre nel suo caso parrebbe unicamente coinvolto il tratto ano-rettale. Se il disturbo persiste, sarà il caso di contattare un proctologo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 494XXX

Intanto la ringrazio per la risposta,ora che ci penso da un mese circa vado più spesso a urinare,in ogni caso secondo lei dall'esame praticato dal mio medico di base sarebbe emersa un anomalia alla prostata? grazie