Utente 505XXX
Salve egregi dottori,
vengo subito al sodo, sono un ragazzo di 29 anni che soffre da circa un annetto di problematiche legate al flusso urinario basso. 3 anni fa mi è stata praticata una uretrotomia a lama fredda Sachse. Il problema sembrava risolto salvo poi ripresentarsi qualche mese fa. Cambiato specialista, il nuovo dottore mi ha fatto fare gli esami di routine, ecografia vescica e reni visita prostata e uretrocistografia retrograda e minzionale dalla quale si evince un tratto stenotico in particolare la stenosi è bulbare.
Attualmente sono in lista d'attesa per subire un intervento di ricostruzione mediante innesto di mucosa buccale.

Volevo sapere con questo intervento si dovrebbe risolvere definitivamente la condizione di disagio?
L'intervento è pericoloso e ci sono rischi per una possibile sterilità?
Trascorso il tempo di convalescenza quantificato in un mese di catetere per poi riprendere la normale attività, sarò possibile per me riprendere ad usare la mountain bike e ricominciare a praticare il nuoto?

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se all'uretrocistografia retrograda e minzionale “si evince un tratto stenotico, in particolare la stenosi è bulbare, ed ora lei è in lista d'attesa per subire un intervento di ricostruzione mediante innesto di mucosa boccale”, generalmente è bene seguire quest'indicazione e porre i quesiti specifici, che qui posta, solo al suo urologo di fiducia; se dubbi sulle indicazioni ricevute allora a nessuno si nega una seconda valutazione d’appello.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 505XXX

Si questo lo so che la visita diretta rappresenta il solo strumento tuttavia anche ai consulti successivi al primo ho ribadito il quesito riguardante la bici e il nuoto e non ho ricevuto una risposta netta....mi è stato detto poi vediamo....

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Esatto; lo specialista valuterà le indicazioni da darle successivamente quando potrà valutare i risultati post-chirurgici ottenuti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com