Utente 387XXX
Buonasera, sono una donna di 43 anni e, in seguito ad urinocultura, mi hanno riscontrato la presenza del batterio Proteus Mirabilis. La prima volta la quantità era 200000 (Mi sono curata con il Bactrim ma non sono riuscita a debellare l'infezione); la seconda, 100000. Vorrei chiedere in che modo si contagia il Proteus Mirabilis. Si può trasmettere utilizzando gli stessi servizi igienici del partner? Si contagia tramite rapporti sessuali? Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Questi batteri coinvolti nelle comuni infezioni delle basse vie urinarie derivano quasi sempre dal proprio intestino. Il passaggio nelle vie urinarie avviene in parte interbnalmente, in parte per colonizzazione dell'area genitale esterna, cosa che nelle donne è quasi inevitabile. In queste situazioni, la vescica e le vie urinarie sono "vittime" di situazioni che si originano altrove. Sarebbe opportuno valutare la qualità della sua funzione intestinale e migliorarla quanto possibile, altrimenti gli antibiotici avranno solo un'efficacia parziale e transitoria ed a lungo andare potrebbero diventare anche controproducenti.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 387XXX

La ringrazio, quindi non si contagia usando gli stessi servizi igienici del partner e nei rapporti sessuali? Io ho rapporti con una donna...

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Diremmo proprio di no.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 387XXX

Va bene, la ringrazio.