Utente 509XXX
Salve dottori una spermiocoltura che ho eseguito è risultata positiva a eschrichia coli. Ora vorrei capire se quest'ultima sia attendibile visto che nel corso dei mesi ho eseguito diverse colture più il test di stamey proprio ultimamente che invece non hanno riscontrato mai niente. Inoltre seguo una ferrea dieta da mesi e anche astinenza. Quindi vorrei capire se secondo voi l'esito della spermiocoltura sia attendibile o magari, se possibile, ci possa essere stata una contaminazione. Grazie cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Le possibilità di contaminazione del campione di liquido seminale oggetto di spermiocoltura sono molto elevate. Tanto che molti specialisti non fanno più molto affidamento su questo esame. La cosa più imprortante è correlare attentamente il risultato degli esami con realtà dei suoi disturbi. In ogni caso, prima di somministrare antibiotici, ci andremmo sempre molto cauti. A margine, ci chiediamo quale sia la qualità della sua funzione intestinale.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 509XXX

La ringrazio gentile Dott. Piana per la pronta risposta. Le posso dire che a volte soffro di fastidi tipo leggeri bruciori lungo il canale uretrale ma niente di eccessivo passa tutto con degli integratori di uva ursina che assumo da un pò. Detto questo un urologo dove cui sono andato un mesetto fa mi ha detto che avevo la prostata molle ma non dolente al tatto. Seguo una dieta per l'ottenimento di feci morbide da mesi e non mi sembra di avere problemi intestinali. Non so che fare dopo l'esito della spermiocoltura perchè ho paura appunto di assumere antibiotici a vuoto però anche non fare niente poi mi lascerebbe il dubbio di "non curarmi". Che mi consiglia di fare? Ripeto magari la spermiocoltura? Un ultima cosa, ma assumere ciproxin 2 cp al giorno x 15gg come da prescrizione potrebbe avere dei risvolti negativi se presi per senza niente? Grazie sempre saluti

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Non é certo nostro compito giudicare le prescrizioni di altri Colleghi. In questi casi dubbi, talora si esegue una coltura sulle prime urine ottenute immediatamente prima del campione di liquido seminale. Se si trovasse lo stesso batterio, iil dubbio di contaminazione sarebbe più consistente.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 509XXX

Gentile Dottore volevo appunto chiederle le norme preparatorie per la spermiocoltura riguardo la minzione. Effettuerò un nuovo esame colturale del liquido seminale dopo una coltura delle prime urine come consigliatomi da portare per il dubbio, detto ciò colgo l'occasione per capire meglio una volta per tutte se, in generale, è buona norma aver urinato prima o dopo la raccolta del seme in caso di sola spermiocoltura. La spermiocoltura + a xerechia coli è stata effettuata diverse ore dopo la minzione. Grazie saluti