Utente 549XXX
Buongiorno cari doc, ho un problema che persiste da 4 anni: come da titolo ho un uretrite cistante, quando Dopo e nel mentre urino, quindi 24 ore su 24 ho questo bruciore e sensazione di urinare.
Bruciore che si intensifica in modo casuale alle volte.
Non ho capito in realtà quando visto che capita con l eiaculazione, ma alle volte mi fa stare meglio comunque.
Ho visitato vari urologi che mi hanno diagnosticato la cosa come "prostatite", virus germi o roba così non ne ho, visto che ho fatto tutti gli esami ed erano tutti negativi (urinocultura spermiocultura tampone ect) e da 4 anni cambiando anche urologo tutti si focalizzano sulla prostata, quindi dandomi ciproxin topster svariate supposte per la prostata, ma io ancora oggi non ho mai avuto 1 giorno di tranquillità, quindi mi chiedo cosa posso fare? Per forza questa uretrite è collegata alla prostata? Anche perché consultando online, non ho i sintomi classici di una prostatite, ma ho solo questa benedetta uretrite che non se ne vuole andare, cosa posso fare?

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Prima di tutto, vista la persistenza dei sintomi irritativi sarebbe opportuna una valutazione endoscopica per escludere definitivamente ogni altro dubbio diagnostico. Per il resto, è noto universalemente che i disturbi prostatici a lungo decorso dell'età giovanile siano molto difficili da curare e, come ormai infinite volte abbiamo scritto qui, più che a vari farmaci ed integratori di dubbia efficacia, rispondano alle azioni positive sullo stile di vita, che deve essere improntato ad una generale e sostanziale regolarità.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 549XXX

Lei può consigliarmi qualcosa che posso fare per alleviare il disturbo quando si fa troppo forte? Nel senso ci sono notti come questa che non riesco a dormire per il bruciore e quindi forte sensazione di urinare, inizio a bere tanta acqua ma la cosa non fa solo che peggiorare, non so come fare, non esiste una medicina che mi calma anche in momentaneo il bruciore.. non esiste qualche metodo casalingo? Bagni caldi robe così

[#3] dopo  
Utente 549XXX

Per quando riguarda l'endoscopia.. . ho solo 22 anni.. ho l'uretra perenne infiammata, difatti quando mi fecero il tampone impazzì dal dottore, e dura solo pochi istanti, fuguriamoci l endoscopia che arriva direttamente alla vescica, e dura 10 minuti, oltre l'impressione morirei dal dolore

[#4]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Ovvio, infatti l’indagine si eseguirebbe in sedazione.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#5] dopo  
Utente 549XXX

Senta ho dimenticato di scrivere una cosa.
Io convivo con 3 fistole anali, che non mi hanno causato problemi, possono invece essere la causa di questi disturbi uretrali? Consideri che questa domanda la esposi a vari urologi, alcuni sostengono di si, altri dicono che non centra niente, sinceramente non so a chi credere, io a novembre comunque ho deciso di operarmi