Bruciore intimo

Buonasera, ho 39 anni dopo aver fatto esame urinocoltura, liquido prostatico, tampone uretrale e spermio coltura tutti negativi, dopo innumerevoli cure antibiotiche con summaflox una pillola al giorno, l'urologo mi ha detto alla prima visita di avere prostata infiammata, dopo cura con antibiotico il forte bruciore nel canale del pene che evidentemente deriva dalla prostata questo bruciore mi passa ma solo 2-3 giorni dopo aver finito la cura il bruciore mi torna e mi fa sudare freddo, non esce sangue, non ho febbre, mentre urino sento come ci sia uno spillo nel pene e finito di urinare esce spesso una gocciolina di urina dal canale, poi riprendo per altri 5 giorni l'antibiotico e il bruciore mi passa, ma poi dopo ritorna insomma non posso andare avanti in eterno a prendere antibiotici, bevo 3 litri di acqua al giorno ma il problema rimane mi viene voglia di buttarmi dal balcone dal bruciore che mi prende, sono disperato, aiutatemi grazie
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 56.3k 1.2k 644
Gentile lettore,

bene che continui a seguire le indicazioni cliniche già ricevute in diretta, se comunque desidera avere altre notizie più dettagliate su tale problematica urologica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/199-riconoscere-la-cistite-e-i-suoi-sintomi.html .

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente, quando è possibile, anche una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/