Urosepsi per prostatite

Buongiorno Dottori.

Mio marito 65 anni è stato dimesso dall'ospedale dopo una infezione Urosepsi, con valori ed ecoaddome nella
norma, urinocoltura negativa e una prostata leggermente ingrandita per 1, 5.
Siamo stati dall'urologo il quale, per prevenire altre infezioni che ci spaventano molto, ha prescritto la seguente terapia: bere molto, XATRAL 10 1 compressa al giorno e una profilassi di CEFIXORAL 400 per 5 gg al mese per 3 mesi.
Sulla profilassi antibiotica il medico di base ha espresso i suoi dubbi, dicendo che potrebbe essere più pericoloso.

Ora non sappiamo come comportarci per questo chiediamo cortesemente un vostro parere.
Grazie per la disponibilità.

:
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 56.3k 1.2k 644
Gentile lettrice,

in questi casi sempre bene seguire le indicazioni ricevute in diretta che sono sostanzialmente condivisibili.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione clinica mirata e poi eventualmente, quando è possibile, anche una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

Prostatite

La prostatite è un'infiammazione della prostata molto diffusa. Si manifesta con bruciore alla minzione, può essere acuta o cronica: tipologie, cause e cura.

Leggi tutto