Secchezza del pene

Buongiorno, sono un ragazzino di 15 anni.
Mi avete respinto di gia questa richiesta e non ne capisco il motivo quindi per piacere rispondete che sono davvero preoccupato.
È un po di giorni che sto riscontrando dei problemi al pene.
5 giorni fa ho applicato del dentifricio su coniglio di un sito fasullo per rimuovere delle papule perlacee e ho tenuto subito un forte bruciore, ma nonostante ciò ho tenuto tutta notte il dentifricio.
Il giorno dopo ho rifatto la stessa cosa, sperando invano di rimuovere le papule.
Il terzo giorno mi sono documentato e ho capito che stavo facendo tutto inutilmente.
Pero la sera ho notato una secchezza sul pene e ho iniziato a grattare sulle papule per farle cadere, provocandomi anche una piccolissima ferita.
Sono andato poi a letto senza mettere più il dentifricio.
Il quarto giorno ho notato un seccore del glande e della pelle molto più forte rispetto al giorno precedente, ma non ci ho fatto molto caso.
Il quinto giorno, ieri, il seccore si faceva sempre più evidente e riscontravo anche molti problemi nel raggiungere l'erezione.
Stamattina mi sono svegliato col pene secchissimo e con difficoltà di erezione, e avevo 3 tagli abbastanza grossi sul pene e la pelle tutta screpolata.
Avverto molto dolore sui tagli e il pene è veramente molto secco.
Potrebbe essere un problema legato al dentifricio?
Dovrei preoccuparmi?
I tagli potrebbero diventare cicatrici permanenti?
Per piacere rispondete questa volta.
Grazie mille per l'attenzione.
[#1]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,5k 418 2
caro lettore
se lei fa delle stupidaggini sul suo pene non si meravigli dei danni provocati
si faccia vedere dal suo medico
cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio