Formicolio scroto 2 anni (test infezioni negative + spermiogramma/eco indicano infiammazione)

Gentili,
Mi auguro di avere una risposta, perché ormai non so che fare.

soffro di formicolio da due anni.
TUTTI i test per le infezioni sono negativi.

Purtuttavia, lo spermiogramma presenta un numero di spermatozoi basso e ph alto (a dire di uno specialista, indica una forte infiammazione).

Ho fatto anche un eco color doppler alle vie spermatiche dietro consiglio di un altro specialista, dal quale risulta un fatto strano.
Il varicocele che mi era stato diagnosticato di 1/2 grado è scomparso.
L'ecografo, che peraltro è lo stesso che mi ha fatto l'esame 3 anni fa non se lo spiega, adducendo forse che questo dipenderebbe da un'infiammazione.

Ho visto finora 3 specialisti, nessuno mi ha saputo dire perché ho questo formicolio e evidentemente questa infiammazione.
E nemmeno mi hanno dato una terapia.

Soffro di ipertrofia prostatica, per la quale assumo ofuxal da 2 mesi e serenoa.


Voi cosa mi consigliate?

Non ho ancora fatto un'ecografia testicolare.
Vale la pena farla?

A questo punto, visto che si brancola nel buio, quale sarebbe l'approccio migliore da seguire?
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 27,6k 1,3k 15
Lei non ci riferisce il valore preciso, ma è normale che il liquido seminale abbia una reazione alcalina, che gli deriva dalla componente di secrezione delle vescicole seminali. Tutti noi specialisti siamo più che abituati ai referti ecografici contrastanti, l'ecografia è un esame semplice ed economico ma deve accompagnare l'indispensabile valutazione obiettiva diretta, in particolare a livello genitale. A 35 anni ovviamente non si può parlare di ingrossamento prostatico benigno, che insorge tipicamente almeno 10 anni più avanti. Un aumento relativo di volume della prostata in età più giovane è praticamente sempre legato ad una componente di congestione della ghiandola, che non è mai accompagnata da una infezione, la quale si presenterebbe in modo assai diverso. Le manifestazione di quete forme, genericamente definite "prostatite cronica" sono assolutamente diverse e talora curiose, c'è chi lamenta dolori lancinanti e chi "formicolio", siamo abituati anche a questo.
A distanza non possiamo ovviamente sostituirci ai nostri Colleghi che l'hanno seguita direttamente, ci permettiamo di consigliarle di non cambiare continuamente specialista, cercando "la soluzione" sicuramente efficace, che realisticamente nessuno di noi conosce. La speranza di un risultato favorevole sta anche nella fiducia, pazienza, e buona comunicazione reciproca.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per la lunga risposta. Sulla prostata sono 5 anni che prendo serenoa, senza che questa mi aiuti con la congestione. Ormai so per certo che è un problema cronico.
C'è stato un peggioramento l'anno scorso in concomitanza con una presunta infezione che però non è mai stata riscontrata. (eco 2017 > Dap 27mm; Dt 40mm; Dl 31mm); eco2021 dap 31mm, dt 49 mm; dl 37 mm, ecostruttura disomogenea con area di congestione mediane). E adesso prendo questo ofuxal per 3 mesi.

Lo spermiogramma è questo: (aspetto: bianco; colore: lattascente; ph:8,5; numero nemaspermi/ml 8,3 mln (15-300,0); numero nemaspermi totali 30 mln; (39 - 1,500,0). Leucociti - alcuni;)

Lei ha ragione sullo specialista, ma non è neanche facile trovare lo specialista al quale dare il 100% della tua fiducia. Come Lei ben sa, e come in qualunque settore o lavoro, ci sono persone competenti e persone non competenti, persone che vogliono aiutarti davvero e persone per le quali sei solo un numero, ecc ecc.
Io sono 2 anni che vado avanti con questo problema... il covid di certo non ci ha aiutati. Mi rendo conto che non è possibile fare diagnosi su internet, specialmente se poi nemmeno gli specialisti che mi possono visitare dal vivo finora non hanno saputo farlo.

Ero convinto fosse un problema vascolare, poiché questo formicolio scompare quando cammino e si riduce se per esempio tengo aperte le gambe o non sto seduto, evitando ogni tipo di costrizione nell'area pubica. Ma l'eco doppler, che speravo avrebbe rilevato un problema, è addirittura meglio degli altri, che invece davano un varicocele.
[#3]
Dr. Paolo Piana Urologo 27,6k 1,3k 15
Ragionare sul confronto delle misure ecografiche è sempre molto vano, a meno che le differenze siano molto vistose (es. il doppio).
Il suo spermiograma non sarà eccellente, ma neanche pessimo. Molti soggetti con questo seminale hanno generato una squadra di pallavolo di figli ...
Più che vascolare, si può pensare a qualche interferenza di tipo neurologico, ma certamente nulla di grave, altrimenti la situazione sarebbe già evoluta in altro modo.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio infinitamente.
La sua risposta mi é di conforto. Vedrò di nuovo il dottore tra un mese magari, quando avrò completato il ciclo di ofuxal. Le faccio i miei complimenti per la sua grande disponibilità, tra l'altro non é la prima volta che leggo i suoi interventi in questo forum e devo dire che sono sempre molto esaustivi ed efficaci.
Grazie,
Cordiali saluti
[#5]
Dr. Paolo Piana Urologo 27,6k 1,3k 15
Grazie

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test