Proprio così, il farmaco in questione è l’ aviptadil, se torniamo dietro di una anno troviamo vari articoli su pubmed, ad esempio:

La diagnosi e la terapia delle disfunzioni sessuali maschili hanno fatto enormi progressi negli ultimi 50 anni.

A partire dallo sviluppo di protesi peniene idrauliche nel 1973, nel frattempo diversi trattamenti conservativi efficaci e ben tollerati come gli inibitori della PDE-5 avanafil, sildenafil, tadalafil e vardenafil, PGE1 transuretrale (MUSE) e terapia auto-iniezione con una varietà di farmaci vasoattivi come alprostadil, papaverina / fentolamina (bimix), PGE1 / papaverina / fentolamina (trimix / triplo farmaco) o VIP (aviptadil) / fentolamina-Invicorp) sono stati sviluppati per il trattamento dell'ED.

 

Proprio l ‘aviptadil si sta proponendo in israele per combattere i danni respiratori da coronavirus.

 

 

Sempre nel 2016 PubMed recensiva un lavoro di pneumologia:

I progressi biomedici nell'ultimo decennio hanno identificato il ruolo centrale delle cellule muscolari lisce arteriose polmonari proliferative (PASMC) nello sviluppo dell'ipertensione polmonare (PH). Inoltre, sono stati descritti anche i promotori della proliferazione e della resistenza all'apoptosi nelle PASMC e nelle cellule endoteliali, come vie di segnale aberranti che coinvolgono fattori di crescita, recettori accoppiati a proteine ​​G, chinasi e microRNA. Come risultato di queste scoperte, il PH è attualmente diviso in sottogruppi basati sulla patologia sottostante, che consente un trattamento mirato e mirato della condizione. Le caratteristiche distintive del PH, che successivamente portano al rimodellamento della parete vascolare, sono la proliferazione disregolata delle PASMC, l'infiammazione locale e le cellule endoteliali resistenti all'apoptosi.

Gli sforzi per valutare i contributi relativi di questi fattori hanno generato diversi obiettivi promettenti.

Questa recensione discute i recenti nuovi target di terapie per PH che sono stati sviluppati a seguito di questi progressi, che sono ora in studi preclinici e clinici (ad es. Imatinib [fase III]; nilotinib, AT-877ER, rituximab, tacrolimus, paroxetina, sertralina, fluoxetina, bardoxolone metile [fase II] e sorafenib, FK506, aviptadil, cellule progenitrici endoteliali (EPC) [fase I]).

 Mentre negli ultimi anni sono stati compiuti progressi sostanziali nel targeting di percorsi molecolari chiave, la PH rimane ancora senza cura e queste nuove terapie forniscono un importante quadro concettuale di categorizzazione dei pazienti sulla base di fenotipo / i molecolare per un trattamento efficace della malattia.

 

Quindi potrebbe anche succedere che un farmaco commercializzato per risolvere un disturbo erettile (è in commercio in Europa a tale scopo) subentri di forza con ben altri obiettivi.