coronavirus

Da un farmaco per l’erezione una possibile cura per il coronavirus

Dr. Andrea MilitelloData pubblicazione: 18 marzo 2020

Dolori e disturbi: sono peggiorati durante la pandemia? Partecipa al sondaggio

Allo studio in Israele l'utilizzo di un farmaco per la disfunzione erettile per combattere i danni respiratori da coronavirus.

Il farmaco in questione è l’aviptadil, se torniamo dietro di una anno troviamo vari articoli su Pubmed [1] che parlano di come la diagnosi e la terapia delle disfunzioni sessuali maschili abbiano fatto enormi progressi negli ultimi 50 anni.

A partire dallo sviluppo di protesi peniene idrauliche nel 1973, nel frattempo diversi trattamenti conservativi efficaci e ben tollerati come gli inibitori della PDE-5 avanafil, sildenafil, tadalafil e vardenafil, PGE1 transuretrale (MUSE) e terapia auto-iniezione con una varietà di farmaci vasoattivi come alprostadil, papaverina / fentolamina (bimix), PGE1 / papaverina / fentolamina (trimix / triplo farmaco) o VIP (aviptadil) / fentolamina-Invicorp) sono stati sviluppati per il trattamento dell'ED.

Sempre nel 2016 PubMed recensiva un lavoro di pneumologia:

I progressi biomedici nell'ultimo decennio hanno identificato il ruolo centrale delle cellule muscolari lisce arteriose polmonari proliferative (PASMC) nello sviluppo dell'ipertensione polmonare (PH). Inoltre, sono stati descritti anche i promotori della proliferazione e della resistenza all'apoptosi nelle PASMC e nelle cellule endoteliali, come vie di segnale aberranti che coinvolgono fattori di crescita, recettori accoppiati a proteine ​​G, chinasi e microRNA. Come risultato di queste scoperte, il PH è attualmente diviso in sottogruppi basati sulla patologia sottostante, che consente un trattamento mirato e mirato della condizione. Le caratteristiche distintive del PH, che successivamente portano al rimodellamento della parete vascolare, sono la proliferazione disregolata delle PASMC, l'infiammazione locale e le cellule endoteliali resistenti all'apoptosi. [2]

Gli sforzi per valutare i contributi relativi di questi fattori hanno generato diversi obiettivi promettenti.

Questa recensione discute i recenti nuovi target di terapie per PH che sono stati sviluppati a seguito di questi progressi, che sono ora in studi preclinici e clinici (ad es. Imatinib [fase III]; nilotinib, AT-877ER, rituximab, tacrolimus, paroxetina, sertralina, fluoxetina, bardoxolone metile [fase II] e sorafenib, FK506, aviptadil, cellule progenitrici endoteliali (EPC) [fase I]).

Mentre negli ultimi anni sono stati compiuti progressi sostanziali nel targeting di percorsi molecolari chiave, la PH rimane ancora senza cura e queste nuove terapie forniscono un importante quadro concettuale di categorizzazione dei pazienti sulla base di fenotipo / i molecolare per un trattamento efficace della malattia.

Quindi potrebbe anche succedere che un farmaco commercializzato per risolvere un disturbo erettile (è in commercio in Europa a tale scopo) subentri di forza con ben altri obiettivi.

[1] Reflexions on 50 Years of Sexual Medicine in Urology Focusing on Male Sexual Dysfunctions

[2] Why drugs fail in clinical trials in pulmonary arterial hypertension, and strategies to succeed in the future


Autore

andrea.militello
Dr. Andrea Militello Urologo, Andrologo, Sessuologo, Patologo della riproduzione

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1991 presso Università La Sapienza di Roma.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Roma tesserino n° 43740.

5 commenti

#1
Dr. Roberto Mallus
Dr. Roberto Mallus

Quindi e' prevedibile un sostanziale incremento degli Israeliani!

#2
Dr. Andrea Militello
Dr. Andrea Militello

:-) sicuramente la loro quarantena sarà più produttiva :-)

Ciao Roberto

#3
Dr.ssa Anna Potenza
Dr.ssa Anna Potenza

Ma il farmaco può essere assunto anche dalle pazienti affette da Covid 19, senza rischi o effetti secondari?

#4
Dr. Andrea Militello
Dr. Andrea Militello

attendiamo l'esito della sperimentazione, ti tengo aggiornata. Si al momento è proposto anche per le donne

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche coronavirus 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Andrologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Altro su "Covid-19"