Login | Registrati | Recupera password
0/0

Forte gonfiore e pesantezza dopo ogni pasto allo stomaco e all' addome

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010

    Forte gonfiore e pesantezza dopo ogni pasto allo stomaco e all' addome

    Salve,

    sono un ragazzo di 23 anni, di corporatura magra che ha sempre avuto una vita molto sedentaria. La mia alimentazione è molto equilibrata e sana! Da circa 1 mese e mezzo soffro di un fortissimo senso di pesantezza e di gonfiore a livello di stomaco e di addome tutti i giorni dopo ogni pasto. Mi sveglio la mattina che sto benissimo..e i problemi si prestano SOLO quando mangio! Dunque Il gonfiore e la pesantezza arrivano appena finisco di mangiare,(avverto questi sintomi arrivare piuttosto rapidamente,quasi un senso di blocco!)e durano per tutto l'arco della digestione, che a volte percepisco essere più lunga del solito 4-5 ore. Non ho dolore e non ho alcun bruciore! L 'unica cosa che noto è che durante la digestione ho una piuttosto forte risalita di gas, di eruttazioni! Finita la digestione il gonfiore e la forte pesantezza,assieme alle eruttazioni, mi passano per poi ripresentarsi al nuovo pasto! Non ho mai vomitato, dunque la digestione avviene sempre, però mi sembra faticosa! Deduco sia un problema a livello digestivo, dato che la mattina a stomaco vuoto sono in perfette condizioni! Vado di corpo con REGOLARITà tutti i giorni, e non ho diarrea! quindi forse il problema è più allo stomaco che all intestino, anche se la pesantezza m sembra parta dallo stomaco e scenda fino alla pancia!

    Il problema è piuttosto fastidioso perchè la pesantezza è davvero forte, trovo disagio a stare in piedi o a camminare talmente mi sento gonfio,quasi avessi un mattone nel addome! Ho provato anche stando attentissimo all alimentazione, ma qualsiasi cosa mangi, il senso di pesantezza si presenta! Sto provando a cambiare stile di vita, facendo passeggiate, ma il gonfiore mi ostacola molto in questo!

    Sono andato dal medico che mi ha dato per una settimana il LEVOPRAID che in un primo momento ha fatto effetto! Ma pochi giorni dopo aver smesso di prenderlo il problema è tornato!

    ora cosa dovrei fare? Posso provare a prendere per un altra settimana, o magari per un periodo piu lungo il LEVOPRAID? o non va preso per troppo tempoo?? Cosa mi consigliate? cosa potrebbe essere questa super pesantezza dopo i pasti?

    Grazie tante per l' attenzione, e mi metto in attesa di una gentile risposta

    Enrico



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 1690 Medico specialista in: Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Come molti giovani della sua eta' il problema potrebbe essere legato ad una Sindrome del Colon Irritabile: lo confermerebbe, indirettamente, anche il fatto che il Levopraid le ha comunque portato temporaneo giovamento. Non sono comunque dell'idea di insistere troppo con i farmaci, ma piuttosto di seguire la strada della vita piu' sana, unita ovviamente ad un controllo stretto della dieta per la quale sarebbe meglio farsi aiutare dai consigli del suo Medico.
    Cordiali saluti


    dott. Stefano Spina
    www.stefanospina.com

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    Grazie mille per la veloce risposta, ho dimenticato dire che una mattina un mese fa, ed è capitato pero appunto SOLO quella mattina, dopo una piccolissima colazione a base di biscotti e un succo d frutta, ho avuto una risalita di acidi fino alla gola, un senso di bruciore lungo tutto l'esofago e ho tossito perche mi sn trovato un po di acido fino in bocca!ho avuto però solo quel singolo episodio e poi non è piu ricapitato. Anche quello potrebbe essere causa del Colon irritabile? e ultima domanda il colon irritabile quindi da problemi anche allo stomaco?perche il senso d pesantezza molto spesso lo sento proprio allo stomaco... qualche consiglio su alimenti da mangiare?

    Enrico



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 1690 Medico specialista in: Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    No, in realta' il reflusso acido e i bruciori di stomaco non hanno attinenza con la Sindrome del Colon Irritabile. Singoli episodi isolati ovviamente non consentono di fare diagnosi di gastrite o di reflusso gastro-esofageo, ma se dovessero continuare nel tempo potrebbe essere utile studiare il caso sottoponendosi ad una Gastroscopia. E' chiaro comunque che i cibi acidi (e il succo di frutta e' sicuramente tra questi) possono acuire il disturbo.
    Cordiali saluti


    dott. Stefano Spina
    www.stefanospina.com

  5. #5
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    Grazie per la risposta,

    e un' ultima domanda per favore! Ho notato che avverto molto piu fastidio stando in piedi e camminando piuttosto che stando seduto. Il gonfiore e la forte pesantezza, insomma si accentuano se cammino, mentre ,seduto, trovo sollievo! Come si spiega questo? e' possibile che essendo abituato da almeno 1 anno a stare sempre seduto,quasi tutto il giorno, il mio stomaco e intestino si siano abituati "alla posizione seduta" e trovano innaturale e stressante stare in piedi?? può avere senso questo discorso o è semplicemente normale avere avere piu disagio in piedi se si ha gonfiore?



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 1690 Medico specialista in: Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Non mi vengono in mente motivazioni scientificamente valide per spiegare questa sua sensazione. Con buona probabilita' sono tutti sintomi riconducibili sempre alla Sindrome del Colon Irritabile, che ogni paziente "vive" in maniera lievemente diversa dagli altri.
    Cordiali saluti


    dott. Stefano Spina
    www.stefanospina.com

  7. #7
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    e gli stessi sintomi,specie l'eruttazione e anche il senso d gonfiore allo stomaco, non potrebbero indicare una gastrite? o gastrite si presenta in modo diverso?



  8. #8
    Indice di partecipazione al sito: 1690 Medico specialista in: Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Puo' darsi: le forme di gastrite cronica per lo piu' non danno sintomi molto riconoscibili, quindi quelli da lei descritti, che sono piuttosto aspecifici, potrebbero anche farne parte. Invece le forme acute si presentano in maniera molto seria con nausea e vomito, a volte febbre, dispepsia, emorragia gastrica e naturalmente dolore addominale "alto".
    Cordiali saluti


    dott. Stefano Spina
    www.stefanospina.com

Discussioni Simili

  1. Brontolii all'addome
    in Medicina generale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 01/06/2010, 15:39
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26/05/2010, 17:17
  3. Tac addome completo
    in Medicina generale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 26/05/2010, 15:55
  4. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 14/06/2010, 23:00
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 18/06/2010, 09:35
ultima modifica:  17/11/2014 - 0,23        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896