Utente 187XXX
Sono una ragazza di 20 anni che non ha mai avuto problemi di acne(se non qualche piccolo punto nero o brufolo durante l'adolescenza).All'eta di 17 anni sul viso mi è venuto uno sfogo di acne che mi recava prurito.Dal momento in cui ho sempre sofferto di ciclo irregolare ho fatto un ecografia e mi sono recata dalla ginecologa.Questa mi ha consigliato di prendere il contraccettivo BELARA in quanto avevo un ovaio multifollicolare.dopo alcuni mesi si sono visti i primi risultati finche lo sfogo è sparito;dopo un anno e qualche mese ho deciso di sospenderla e passati 3 mesi ho ricominciato il contraccettivo,però una nuova marca GESTODIOL,ma prima ho eseguito un'altra ecogografia dove,questa volta si parlava di piccoli follicoli(un miglioramento rispetto all'altra).Dopo 4 mesi di cura lo sfogo è tornato quindi ho ripreso belara da un mese e mezzo mesi,pensando che anche questa volta potesse risolvere la situazione.Ma finora niente.Sono stata da vari dermatologi che mi hanno dato un antibiotico ESARONDIL(1 mese e nessun risultato) e creme,ma ancora niente.L'ultimo mi ha consigliato l'acido salicilico e MINOCIN per 3 mesi,da iniziare pero solo dopo la fine del secondo mese di belara(nela caso in cui la pillolla non avesse effetto).Lo sfogo che ho sembra di natura pustolosa,mi prude molto e ci sono dei bozzetti;sembra che le bolle siano sempre le stesse e che si sgonfino e rigonfino.Le ho solamente sulle parti vicino alle orecchie e mento(anche perche sul resto del viso ho una pelle normale-secca),in alcuni casi ma non sempre presentano la punta con pus.Non so se puo essre importante ma quando ero piccola ero intollerante a uovo e latte,anche sei medici mi hanno sempre detto che non era un informazione utile.La mia paura piu grande è che lo sfogo continui a camminare e di rimanere sfigurata.Nel caso in cui la pillola non funzioni,pensate che Minocin sia una buona cura?E nel caso in cui non funzioni nemmeno quello cosa dovrei fare? Grazie mille.Distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Se di acne grave resistente ai trattamenti si tratta bisognerà pensare a farmaci più adatti al caso che non i soli antibiotici. Ne parli con il suo dermatologo poiché ad oggi le terapie per ogni forma di acne esistono eccome.

Saluti