Utente 196XXX
Buongiorno,
sono una lavoratrice a tempo indeterminato full time, poco più di un anno fa mi è stata cambiata la mansione al lavoro con peggioramento degli orari, in più sono una pendolare giornaliera di lunga percorrenza, quindi il cambiamento ha rappresentato un peggioramento della qualità della mia vita di celiaca: devo prepararmi i pasti a casa in anticipo poiché la mensa aziendale non mi offre garanzie circa le contaminazioni o comunque mi consente di consumare in "sicurezza" una varietà di cibi davvero limitata e quindi ripetitiva. Per non parlare dei "fuori orario", quando davvero devo arrangiarmi o saltare i pasti se per caso non ho portato nulla di gluten free con me, non potendo consumare spuntini al volo come tutti. Insomma, parte del mio poco tempo libero, spesso in tarda serata, devo spenderlo per organizzare le mie esigenze alimentari per il giorno dopo, con un notevole carico di stanchezza e di stress.
Posso chiedere una "normalizzazione" dell'orario o di essere adibita a mansioni diverse?
mille grazie per il prezioso consulto
Ema
[#1] dopo  
2386

Cancellato nel 2011
Dovrebbere chiedere all'azienda se le viene incontro. Il medico competente della sua azienda in questo caso non può aiutarla.