Utente 202XXX
Buongiorno, ho 50 anni e dopo mancanze, irregolarità e ritardi da 3 mesi non ho più mestruazioni, vorrei sapere se la misurazione della temperatura basale può essere considerata un sistema anticoncezionale valido in questo periodo "di confusione". La misuro da parecchie settimana e rimane stabile sui 36.3 -36.5 quando avevo le mestruazioni nel momento dell'ovulazione saliva anche a 37.05 con uno scarto quindi riconoscibile.
grazie
[#1] dopo  
Dr. Elisabetta Chelo
52% attività +52
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
Sia per eta' che per la situazione clinica riterrei che lei puo' stare tranquilla ed avere rapporti liberi. Misurare la temperatura basale nella sua situazione non ha alcun senso e soprattutto nessuna attendibilita'.
Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello
52% attività +52
4% attualità +4
20% socialità +20
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

la temperatura basale non è un metodo contraccettivo affidabile, soprattutto quando ci sono degli sbalzi ormonali importanti, come in perimenopausa.
Nel suo caso, il coito interrotto, vista la bassa fertilità per età, può essere più che sufficiente.
Dopo un anno di mancate mestruazioni, può considerarsi decisamente "al sicuro".