Utente 233XXX
Sono 10 gg che vivo nell'angoscia... ho avuto un solo rapporto con un partner occasionale in cui c'è stato per circa un minuto una penetrazione anale attiva da parte mia, non protetta, seguita ad altra protetta da preservativo, e non so darmi pace per quel minuto di idiozia !!
leggendo i vari siti ho visto la sintomologia comune, e nel mio caso ho riscontrato un leggero mal di pancia con un unico episodio di diarrea, a seguito a dir la verità di una cena pesante e piccante stile messicano, disturbo presentato anche da mia madre nei medesimi giorni... eruzioni cutanee minimal o solo create dalla mia fantasia simili a piccolissimi nei, senza prurito o rossore e cmq di difficile interpretazione dato che soffro di dermatite seborroica da stress da diversi anni; il lieve ingrossamento di "forse" un linfonodo appena dietro l'orecchio (quando ho letto che più comunemente si ingrossano in altre zone), ma nessun sintomo febbrile o di mal di testa.

Vorrei un'opinione generale su questa mia specifica situazione perché sono molto spaventato e non penso ad altro... e farò un test quanto prima ... mi chiedevo anche se la sintomatologia debba avvenire tutta insieme o può in fasi diverse...
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

dovrebbe essere particolarmente sfortunato se con un solo minuto di penetrazione attiva anale avesse contratto l'HIV, perché il rischio è proporzionato anche alla durata del contatto; perciò, nel suo caso il rischio è stato alquanto basso.

Quanto ai sintomi da lei poco dopo accusati, non vi è alcuna correlazione con un eventuale infezione da HIV, perché generalmente il contagio è asintomatico.
Paradossalmente, proprio l'assenza di sintomi dopo un contagio da HIV costituisce un grosso problema, perché 1 persona contagiata su 4 scopre di essere sieropositivo solo quando arriva allo stadio di AIDS conclamata e nel frattempo, avendo goduto di "apparente" benessere, ha contribuito a diffondere il virus.

Perciò, nessuna angoscia.

AIDS: come misurare il rischio
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=29
AIDS e dintorni: le malattie a trasmissione sessuale
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=38
La vera storia dell'AIDS
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=17

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
è che logicamente lo stress mi sta uccidendo.... qualsiasi fastidio io abbia lo ricollego ad eventuali sintomi, un mal di testa un puntino rosso sulla pelle, esiste una tempistica media con cui uno manifesta la riconversione? si figuri che io spero con tutto il cuore di avere la mononucleosi che presenta i sintomi sopra da me scritti.... un'ulteriore info, generalmente quanto sono i tempi di attesa per una risposta di un test?
[#3] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
si è aggiunto un 37 di febbre.... e qualche sudorazione notturna... i fastidi allo stomaco sono leggeri ma si ricorrono da qualche giorno
[#4] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
le ripeto che i suoi disturbi NON hanno correlazione con l'HIV

quanto al test HIV, va fatto a distanza di 30 giorni da un rapporto a rischio (e, se negativo, dà una sicurezza altissima, del 95-97%);

per avere un sicurezza del 100% il test va ripetuto ai 90 giorni
[#5] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
mi scuso della mia ossessività ma capirà bene lo stato emotivo in cui mi trovo, so che è costretto a rispondere sempre alle stesse domande.
[#6] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
La sintomatologia da me presentata è compatibile con la mononucleosi? è possibile che lo stress provochi gli stessi??
[#7] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
può darsi che sia compatibile con la mononucleosi
sicuramente lo stress può esserne in parte responsabile
e altrettanto sicuramente l'HIV non c'entra per niente
[#8] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
sono comparsi dei puntini rossi sulla pelle 6-7 in tutto... ?!?!?!??
[#9] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
il bruciore allo stomaco a volte ricompare sopratutto quando bevo alcolici, mi è venuto il raffreddore e qualche linea di febbre.... sono sempre più preoccupato...
[#10] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
la prego risponda..
[#11] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
veramente non so cosa risponderle
in un consulto online si possono dare delle indicazioni generali e dare dei consigli
ma è impossibile (oltre che non corretto) fare delle diagnosi

la sola cosa che le posso ribadire è che l'HIV con tutti i suoi disturbi attuali non ha nulla a che fare
[#12] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Gen.mo Dott. stamattina ho avuto un forte episodio di mal di pancia con annessa diarrea... sono sempre più rassegnato e preoccupato che l'errore di un minuto porti al termine la mia vita...
[#13] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
stia a sentire,
io ho cercato di rassicurarla sul fatto che i suoi disturbi attuali non sono in relazione ad un eventuale contagio HIV, ma vedo che finora non ci sono riuscito

se vuole continuare a piangersi addosso, faccia pure,
io non so cos'altro dirle

Buona giornata
[#14] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Lei ha perfettamente ragione e mi dispiace moltissimo ma l'ansia e la preoccupazione sono molto più forti di tutto il resto.... purtroppo qualsiasi sintomo io legga su internet ascrivibile alla sieroconversione mi si presenta... e volendo essere un po realisti non può essere solo un caso ! Questo mal di pancia non va via ed oggi c'è stato un altro episodio di diarrea e siamo a 18 gg dal primo (in tutto 3 episodi), ieri è comparsa un'herpes sul labbro e la mia temperatura corporea oscilla sempre tra i 36.6 e i 36.9 tranne la mattina presto in cui è più bassa. Nel caso quanto dovrebbero durare questi sintomi??
[#15] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
lei ha la sindrome dello studente del IV anno di Medicina, il quale, studiando Patologia Medica, nell'incontrare sui libri i disturbi di ogni malattia, si chiedeve se non fossero proprio quelli che lui stesso aveva in quel momento.

"Nel caso quanto dovrebbero durare questi sintomi??"
cosa intende con "NEL CASO"?
[#16] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
nel caso in cui i suddetti sintomi fossero imputabili all'hiv quanto potrebbero durare al massimo ? in alcuni siti ho letto che variano da qualche gg a max un 2 settimane, in altri ancora di piu...

io spero vivamente che sia come dice lei, sono sicuramente un soggetto molto suggestionabile che tende a psicosomatizzare le situazioni ma il mal di pancia la diarrea e l'herpes sono cose reali... e io non ho mai sofferto di questi disturbi. Mi scuso per il tempo che le rubo ma è l'unico posto dove ne posso parlare con qualcuno e sfogarmi di quell' 1x1000 dello stress e ansia che come immaginerà tutte le persone che conosco inizia a notare e chiederne conto!
[#17] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
"l'unico posto dove ne posso parlare"

sarà, ma intanto sta circumnavigando sul web, facendo suo ogni disturbo che lì le capita di leggere, proprio come uno studente del IV anno di Medicina

abbia pazienza, ma non so più cosa risponderle
la sola cosa ragionevole, a questo punto, è sottoporsi al test HIV

un test negativo a 30 giorni da questo rapporto sessuale le ridarà fiducia.
[#18] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Mi dispiace assillarla di nuovo, ma mi sono misurato la temperatura è ho 37,4 dopo che questa mattina era di poco superiore a 36... sono a 26 gg dal rapporto, è possibile che i sintomi si presentino ancora e in alternanza a stati di salute apparente o una volta manifestati dovrebbero scomparire e basta? e tutto questo in che lasso di tempo?
[#19] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
il guaio non è che sta assillando me, perché sono qui a rispondere ad ogni dubbio;
il guaio è che ormai ad ogni comparsa di ogni minimo disturbo lei parte dal presupposto che si tratti di infezione da HIV e ogni volta tenta di spaccare il capello in quattro

perciò, visto che è al 26° giorno da quel solo minuto di penetrazione anale senza profilattico, si sottoponga al test HIV in settimana.

Resto in attesa di avere la conferma della negatività del test, se desidera informarmene.