Utente 110XXX
Buongiorno,
è una settimana e mezza che ho una febbricola persistenete che varia nell'arco della giornata (36.8 la prima mattina, 37.2 pomeriggio, massimo 37.4 la sera).
Non ho altri sintomi a parte la fiacchezza tipica della febbriciattola. In un paio di occasioni ho anche avuto una forte sudorazione notturna. L'unica cosa che mi viene in mente è che circa un mese fa ho avuto un raffreddore con qualche linea di febbre e mal di gola, guarito in pochi giorni per il quale il mio medico mi aveva prescritto solo qualche aspirina.
Non ho problemi di salute apparte un'esofagite diagnosticata a Dicembre per colpa del reflusso gastro-esofageo (per un difetto del cardias) che curo con Pantopan.
Fin'ora non sono ancora andata dal mio medico perchè continuo a dirmi: magari domani passa, magari domani passa, alla fine sono poche linee di febbre. Volevo sapere se è invece il caso di approfondire o se c'è un tempo limite per vedere se la cosa si risolve da sè.
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi
48% attività
0% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Un raffreddore con "qualche linea di febbre e mal di gola"...si lascia in pace, possibilmente. Se si disturba il normale iter accade proprio questo: i sintomi si protraggono insieme alla febbriciattola che però per essere definita tale va misurata lontano dai pasti (dopo mangiato naturalmente la temperatura sale per la modificazione metabolica).
Si sostenga con qualche polivitaminico e metta nel cassetto il termometro almeno per una settimana.

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi
[#2] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Dottoressa Pozzi,
condivido quanto da lei scritto e a dir la verità mi rincuora quanto da lei detto...In effetti il mio medico mi aveva prescritto qualche aspirina ma non l'ho presa proprio perchè non mi piace prendere farmaci per così "poco" (intendo il banale raffreddore di stagione), sono semplicemente rimasta a letto per qualche giorno e mi sono riposata. Con il ripresentarsi di queste linee di febbre avevo invece pensato che forse dovevo curarmi di più e ascoltare il Dottore e rivedere le mie posizioni "limita-farmaco"!
Sono un pò di giorni che non misuro la febbre se non quando in un paio di occasioni l'ho sentita un po' di più (37.4); allora per il momento continuo su questa strada e, come da suo consiglio, mi aiuto con un polivitaminico.
Grazie ancora per il suo consulto,
saluti
[#3] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi
48% attività
0% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Mi faccia sapere tra una settimana!

Saluti anche a lei
Dott.Agnesina Pozzi
[#4] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Buonasera Dottoressa,
ultimamente non ho più misurato la febbre tranne qualche giorno fa e non arrivavo neanche a 37; inoltre non mi pare di avere più quella sensazione di febbre che mi spingeva a misurarla, quindi penso che si sia risolto tutto.
Sono solo molto stanca ma penso che dipenda dal cambio di temperatura, mi succede ogni anno.
Comunque lunedì andrò a donare il sangue e mi dovranno fare le analisi approfondite annuali, quindi se proprio ci dovessere essere qualcosa penso che salterebbe fuori! Ma non credo perchè, stanchezza a parte, ora mi sento bene.

Saluti e grazie
[#5] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi
48% attività
0% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Bene! però non mi sembra il caso di andare a donare sangue proprio adesso. Si rimetta meglio, prenda dei polivitaminici e rimandi la donazione. Tanto è una cosa che deve solo rimandare, non abolire e mi complimento con lei per la generosità.

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi