Utente 180XXX
Salve, sono un ragazzo 21enne di Padova.
Ho bisogno fare a Voi 2 domande:

1) Ho bisogno e sento la necessità di fare una visita andrologica di controllo generale e spiegare all'andrologo il problema che ho attualmente, porto da anni e mi continua a persistere.
Gentilmente Vi chiedo: non conoscendo andrologi della mia zona e per avere un ulteriore supporto, vi chiedo gentilmente se mi potete dare dei nominativi di Padova, possibilmente e sarebbe meglio andrologi in gamba e con esperienza di cui conoscete e mi potete consigliare.

2) Devo farlo con una ragazza che non conosco ma che sto conoscendo da poco, la quale gli ho detto se possiamo fare con il preservativo e lei mi ha detto che è d'accordo: volevo sapere da voi cosa è più opportuno fare.
Vi spiego: durante il rapporto posso mantenere lo stesso preservativo sia per il rapporto orale e quello anale oppure sarebbe più opportuno usare 2 preservativi: uno per il rapporto orale e un'altro per rapporto anale.
Nel rapporto anale, il preservativo deve essere un preservativo già lubrificato oppure conviene lubrificarlo nuovamente ?

Chiedo scusa per questo ma sono molto attento alle malattie e non vorrei prenderle!

In attesa di una Vostra risposta, porgo i miei più cordiali Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

per eticità possiamo solo consigliarle di documentarsi attraverso l'elenco di questo sito per conoscre lo specialista di riferimento per la provincia di competenza.

la seconda domanda può risolversi consigliandola di utilizzare sempre il profilattico ed in particolare , nel suo caso specifico, è uguale utilizzare lo stesso profilattico se il rapporto viene perpetuato prima con il rapporto orale e poi quello anale, il contrario per ovvie ragioni non viene consigliato sopprattutto per la partener che potrebbe contarrre infezioni del cavo orale per ovvietà.

il razionale prima di tutto e sopra ogni considerazione.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per avermi risposto Dott. Maretti.
Le chiedo gentilmente: lei opera a Piacenza, Parma, Genova e Mantova oppure può fare anche a Padova o limitrofi ?
La ringrazio per il nominativo dell'andrologo che ci sono iscritti nella lista su questo sito ma non ho trovato nulla che mi sia comodo della mia zona ma l'unica persona al quale ho visto e vorrei farmi visitare è il Dott. Giorgio Cavallini.
Gentilmente, le chiedo se lo conosce e cosa ne pensa di lui e se si sente di suggerirmelo.
Gentile Dott. Cavallini se legge il mio dialogo la prego di scrivermi per metterci d'accordo sulla visita e sul tariffario.

Rispondo all'altra domanda: lei mi assicura e posso andare tranquillo nell'usare lo stesso preservativo già lubrificato sia per il rapporto orale e rapporto anale e siamo sicuri che non perda la lubrificazione ?
Le chiedo scusa se chiedo ma il mio timore è questo: siamo sicuri nell'usare un solo preservativo già lubrificato durante il rapporto orale e quando procedo al rapporto anale, usando sempre lo stesso preservativo, la lubrificazione non vada persa ?
La mia preoccupazione sarebbe questa: nell'usare il preservativo già lubrificato mentre fa rapporto orale, posso benissimo fare rapporto anale...non vorrei che il preservativo che dapprima già lubrificato abbia perso la lubrificazione mentre faceva rapporto orale.
In ogni caso se ne posso usare 2: rapporto orale e rapporto anale ?
Grazie
Cordialità
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gent.mo utente

solo lei che vede in diretta il profilattico può constatare se è ancora "lubrificato", infatti questo dipende da varie cose (modello, durata del rapporto orale ecc.), comunque sia, se è incerto ne usi un secondo così sarà ancora più tranquillo.

Pe rispondere alla sua prima domanda, il dr. Cavallini è un ottimo professionista, complimenti per la scelta.

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Salve e la ringrazio per avermi risposto nuovamente, la ringrazio per avermi dato la conferma riguardo al Dott. Cavallini.
Come ultima cosa, le chiedo se conosce e cosa ne pensa dell Dott. Foresta e se la ritiene una persona valida.
La scelta nella mia zona ricade al Dott. Cavallini e Dott. Foresta, altro non conosco.
Grazie
Cordialità

[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gent.mo utente

potrei continuare a risponderle sui professionisti fino ad arrivare alla città di Palermo, ma il nostro compito è solo quello di informare l'utente sui quesiti clinici ed io ho già fatto di più.

Ancora un cordiale saluto
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la ringrazio della pubblicità. Conosco personalmente il Prof. Foresta e direi che se la cava bene. Anzi, ci metta un issimo.
[#7] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio Dott. Cavallini per avermi risposto e le chiedo scusa per il disguido.
Volevo chiederle affinchè possa capire meglio il mio problema da chi mi conviene andare.
Lei nel campo andrologico di cosa si occupa e sua specializzazione ?
Mi potrebbe dire gentilmente di cosa si occupa il Dott. Foresta nel campo andrologico e sua specializzazione ?

Le chiedo scusa Dott. Cavallini se parlo di Voi due ma avendo solo questi due nominativi, la scelta ricade solo su Voi due.
Grazie
Cordialmente
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Nessun disquido Siamo andrologi entrambi: dalla prostata in giù roba nostra.