Utente 192XXX
Gentili Medici,

mi è capitato di "pungermi" leggermente ad una vite nuova, dopo che un altra persona (di cui non conosco lo stato sierologico) si è "punta" prima di me, non ce stato visibilmente nessun tipo di fuoriuscita di sangue da quanto mi ricordo..
dovrei effettuare il test secondo voi?

posso stare tranquillo?
per favore rispondetemi
cordialmente
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

nessun problema per l'HIV
sono tanti gli operatori sanitari che si pungono, ahimè, con aghi o strumenti chirurgici usati
e il solo problema è rappresentato dalle epatiti B e C

se la vite fosse stata contaminata dal sangue di chi si era punto in precedenza, quindi, il rischio sarebbe solo per le epatiti B e C

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
capisco dottore,

quando riferisce:
"nessun problema per l'HIV
sono tanti gli operatori sanitari che si pungono, ahimè, con aghi o strumenti chirurgici usati
e il solo problema è rappresentato dalle epatiti B e C"

perchè il problema è rappresentato da epatiti b e c e non da hiv, mi spieghi? è un discorso di quantità di sangue?


grazie

[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
esatto
[#4] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
quindi se la probabilità di infezione è dello 0.3 % per puntura,
in assenza di sangue è praticamente nulla?

dottore lo so sono un pò ipocondriaco ma siccome ho avuto un pò di febbre vomito e diarrea a distanza di un pò di tempo (4-5 settimane) dall'evento mi è salita l ansia e pensavo a cose brutte....e magari ho scambiato erroneamente una gastroenterite per altro