Login | Registrati | Recupera password
0/0

Ana positività

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008

    Ana positività

    Gentili Dottori vi scrivo per un consulto riguardo gli esami del sangue che ha effettuato mio padre e che hanno evidenziato una ANA positività.
    Vorrei però premettere il quadro clinico di mio padre, tutt'ora in cura per una presunta e non meglio specificata patologia neurologica.
    Soggetto maschio di 55 anni. Da circa un anno inizia a manifestarsi una lieve (ma adesso più netta) ipomotilità al muscolo tibiale di sx in assenza di dolore alla schiena e alla regione tibiale. Esegue per questo una RMN lombo sacrale a distanza di due mesi che evidenzia una protrusione lieve ma intraforaminale a livello di L3-L4 e una più piccola a livello di L4-L5. Dopo 6 mesi esegue EMG ed ENG, con reperti elettromiografici compatibili con una sofferenza muscolare neurogena a carico del muscolo tibiale anteriore sx compatibile con esiti cronicizzati di radicolopatia a livello di L4 a sx. Episodi di improvvise contrazioni del suddetto muscolo in ripetizioni (cloniche, credo) che terminavano bruscamente residuando un senso di debolezza a quella regione.
    Siccome inizialmente ci è stato detto che la sola ernia non poteva spiegare la sintomatologia ci è stato consigliato di eseguire degli altri esami:

    1. L' ENG e EMG eseguite a tutti e quattro gli arti non evidenziano alterazioni patologiche (non le riporto il referto perchè non lo ho ancora, ma anzi si evidenzia un miglior

    2. Gli esami del sangue sono i seguenti:
    TSH 1,02
    FT3-T3 FRAZ LIBERA 2,87
    FT4-T4 FRAZ LIBERA 9,8
    VIT B-12 14O (al di sotto dei valori di riferim)

    MARKERS EPATITICI tutti negativi, eccetto HBS Ab (15, quindi c'è risp immunitaria attiva) ed HAV Ab IgG.

    COLESTEROLO 209
    TRIGLICERIDI 262 (sopra il limite)


    ESAME EMOCROMOCITOMETRICO nella norma, eccetto
    globuli bianchi 11,1 K/uL
    neutrofili 6.97 62.9 %N

    AZOTEMIA 40
    GLICEMIA 88
    GOT 24
    GPT 27
    GAMMA GT 23
    VES 2
    REUMA TEST 3,9
    SODIO 143
    POTASSIO 4
    CREATININA 0,80
    URICEMIA 5,2
    CLORO 103
    C.K. 259 (sopra il limite)
    L.D.H. 317
    ANA PRESENTI

    Alla luce di tutto questo le uniche alterazioni presenti sono:
    1. HBS Ab (15, quindi c'è risp immunitaria attiva)
    2. HAV Ab IgG
    3. Vit B12 sotto la norma
    4. globuli bianchi 11,1 K/uL
    5. neutrofili 6.97 62.9 %N
    6. C.K. elevata (ma mio padre ha uno steppage e credo sia dovuto alla sua "andatura viziata", del resto l'EMG non evidenzia alterazioni muscolari in nessuno dei quattro arti).
    7. Positivita degli ANA.

    A cosa può essere dovuta l'ANA positività?...E secondo lei cosa si può dedurre da queste indagini?
    Nell'attesa di un vostro consulto, vi ringrazio cordialmente.






  2. #2
    professionista non più iscritto (id: 20563)
    Dire "ANA positivita'" da solo non basta, occorre vedere anche il titolo e il pattern. Una positivita' a basso titolo (fino a 1:160) e' abbastanza comune e poco significativa, quanto al pattern indirizza verso diverse categorie di forme autoimmuni. Se sospettassimo una miosite (danno muscolare autoimmune, ipotesi a favore della quale c'e' il CK altino e a sfavore della quale c'e' la VES bassa) ci aspetteremmo un pattern speckled, nel qual caso vale la pena di cercare gli ENA e in particolare lo Jo1.

    La positivita' isolata IgG anti HbS e la pos. anti HAV non significano niente, sono indicatori di passata infezione da epatiti B (o di vaccinazione) e A.

    I bianchi lievemente alti sono aspecifici, i neutrofili sono normali.

    La B12 bassa puo' far riflettere che la avitaminosi da B12 si associava a neuropatia, ma succedeva quando la carenza era imponente, in tal caso c'era anche una bella macrocitosi degli eritrociti, cosa che qui non viene riferita. Tuttavia, vuoi per scrupolo vuoi per placebo, si puo' fare tranquillamente un ciclo di B12 per os e vedere se migliora qualcosa.

    In definitiva nell'ipotesi di una forma reumatica che si sovrappone alla miopatia neurogena puo' valere la pena di proseguire il filone aperto dagli ANA, dosando gli ENA e in particolare cercando se c'e' anticorpo anti-Jo1, che si associa a miositi autoimmuni.


  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008
    Innanzi tutto la ringrazio per la sua chiara e precisa risposta.
    In realtà ho richiesto il titolo degli ANA, per cui appena arriva glielo comunicherò. Per quanto riguarda la positività al CPK, potrebbe essere spiegata con lo steppage e con la camminatura "viziata" di mio padre...comunque concordo con lei che può essere utile estendere le indagini. Le farò sapere appena possibile. La ringrazio ancora. Buona sera.



Discussioni Simili

  1. Sospetta polimialgia
    in Reumatologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03/09/2010, 12:46
  2. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18/04/2013, 21:31
ultima modifica:  14/10/2014 - 0,06        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896