Utente 220XXX
Premetto che ho 31 anni, 1,74 per 76 kg, pressione 120(100)-60, fumatore, faccio attività fisica 3 volte a settimana, lavoro al pc (anche 8 ore senza mai alzarmi), soffro di vertigini d'altezza dall'adolescenza e sono molto ansioso. Sono afflitto da 17 mesi circa da vertigini soggettive continue, che definirei meglio con il termine di "disequilibrio". Compilando il questionario di valutazione quantitativa dal titolo Disability di Guidetti, Gioffrè e Galletti del 1994 emerge che la mia instabilità aumenta: nel piegare la testa indietro, nel ruotare la testa, nel camminare, nello stare in piedi, nell'usare l'ascensore, nel parlare ad alta voce, nel guardare un monitor del pc, nell'ascoltare musica ad alto volume, nel praticare lo sport, nel lavorare, nello stare in mezzo alla gente, in ambiente caldo umido, nei cambi di stagione, in ambiente rumoroso, in ambiente poco illuminato, in ambiente con luci in movimento, in luoghi sopraelevati, in luoghi ristretti, in luoghi molto aperti(piazze, praterie), con scarpe non abituali, facendo le scale, masticando a lungo, fumando, arrabbiandomi, in caso di problemi familiari o lavorativi e in caso di insonnia. A queste vertigini non si associa nessun sintomo neurovegetativo grave o perdita di equilibrio se non ne casi in cui avverto la mia "instabilità" come una forma di insicurezza tanto da trasformarsi spesso in attacchi di panico. Ho effettuato analisi del sangue (compresi marcatori hiv,epatiti,tiroide,Cobalamina ,Prl,Testosterone,Pcr,Potassio,Sodiemia,Magnesio,Ves 1h,IgA,IgG AGA,IgA EMA,anti toxoplasma IgC,anti toxoplasma IgM,anti EBV IgC,anti EBV IgM,anti CMV IgG,anti CMV IgM,vitamina b6), holter cardiaco, holter dinamico ad eventi, due elettrocardiogramma, due ecocuore, esame oculistico, rx in toto in ortostatismo, risonanza magnetica cervello-tronco encefalico-cervicale-dorsale-lombo-sacrale senza mdc, visita dall'otorino (prova indice-naso, romberg, fukuda, halmagyi, occhiali di frenzel, head shaking, seamont, pagnini-mc clure, rose e hallpike, prova audiometrica), rx esofago-stomaco-duodeno con contrasto, ecografia tiroidea, ecocolordoppler aortico-transmitralico-polmonare-transtricuspidale, due ecocolordoppler dei tronchi sovrartici, spirometria, saturimetro, carico glicemico, esame posturale e gnatologico, esame neurologico, psichiatrico. Tutti gli esami sono usciti nella norma. All'esame neurologico e psichiatrico mi è stata diagnosticata una depressione ansiosa. Sono in cura da sei mesi con una pasticca da 10mg di Entact e fino a poco tempo anche con 15 gocce En. Faccio contemporaneamente, una volta a settimana, sedute da una psicoterapeuta. Naturalmente la cura antidepressiva mi ha tenuto più calmo ma non ha certo curato le vertigini. Ho letto sul web di tantissimi esami vestibolari (Vemp's,Vng,Vat, Vepp's, Svep, ecc) che nella mia città non ci sono. Quanto sono utili e precisi questi esami rispetto a quelli a cui mi sono sottoposto io?Esiste la disreflessia labirintica?Grazie anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gentile utente, lei ha parlato di un esame posturale e gnatologico.
Mi può per favore descrivere come si è svolto e da chi è stato eseguito?