Utente 221XXX
Salve ho 44 anni ,è un anno che ho dei segni rossi nelle pieghe dell'inguine ,il tutto mi è sempre stato detto dal medico che era dovuto al sudore o dagli slip troppo stretti e quindi sono andato avanti con lavaggi e creme per ridurre il fastidio,qualche giorno fà visto il continuo prurito all'inguine in entrambi i lati decido di prendere uno specchio e guardare dove questo rossore arrivava e con enorme sorpresa e paura mi sono visto che ho l'ano completamente rosso più che rosso violaceo con in molti punti è di colore biancastro......vado subito al medico di famiglia il quale mi dice che è una micosi e mi dà come cura DECODERM crema da mettere una volta la sera per 5 giorni e FLukimex 100mg per 10 giorni,i 5 giorni di crema sono passati,sono all'ottavo giorno di compresse di flucanzolo ma nulla è cambiato,leggendo qui su internet ho letto vari articoli ho letto che per combattere questa micosi bisogna eliminare dall'alimentazione,zucchero,pasta,pane,riso,dolci,orzo,succhi di frutta,insaccati,carne rossa vino per un periodo di tempo,allora ho fatto di testa mia ho tolto da qualche giorno queste cose dall'alimentazione ma adesso comincio il giorno ad avere giramenti di testa per la fame anche perchè a questo punto non sò cosa posso mangiare sono un pò frastornato per la cosa.Volevo chiedervi se secondo voi secondo la descrizione fatta mi confermate che sia una micosi e avendola tenuta per un anno riuscirò a toglierla o ormai sono fottuto? riguardo l'alimentazione come mi devo comportare?la cura per uscirne quale sarebbe?grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
se crede a tutto quello che legge sul web, non andrà molto lontano. Se vuole eliminare la sua micosi, dica, prima di tutto , al suo medico di famiglia, di non farle applicare dello steroide che anzichè farla guarire la fa aumentare. Questo se per caso è una micosi, ma direi che l'unica cosa furba sarebbe di non surfare sul web ma di prenotare una visita da un buon dermatologo

saluti
[#2] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2011
Salve sono stato da un dermatologo il quale mi ha diagnosticato un Fungo sull'ano,e mi ha dato la seguente cura,,lavaggio dei genitali e dell'ano con "Microbat-Detergente" ,"Trosyd" emulsione da applicare una volta la mattina e una volta la sera sia nella zona anale che nelle pieghe inguinali,e dopo "Rubrosin",sempre due volte al giorno mattina e sera e sempre nel solito posto zona anale e pieghe inguinali.A distanza di 12 giorni,non sò se sia cambiato qualcosa visto che a causa del Rubrosin ho le zone tutte completamente rosse e non riesco a distinguere se ci sia ancora il fungo,ma ho un problema nelle pieghe inguinali che mi bruciano moltissimo,è il caso che almeno all'inguine sospenda il trattamento?non è che il medico abbia sbagliato diagnosi?.