Utente 217XXX
Buon giorno. Mia figlia, di 22 anni, ha assunto la pillola anticoncezionale per circa 4 anni, consigliatale dal ginecologo perchè affetta da ciclo molto irregolare dovuto a ovaio micropolicistico. Prima dell'assunzione ha fatto tutti gli esami della coagulazione ed è risultato tutto ok. A ottobre ha iniziato ad avere gambe gonfie e un fastidiosissimo prurito su di esse, tanto da portarla a grattarsi spesso e procurarsi della escoriazioni. Il ginecologo le ha consigliato di interrompere la pillola e di fare una serie di esami del sangue sempre attinenti alla coagulazione. Dopo l'interruzione, 1 mese circa, il prurito è diminuito di molto, anzi è quasi scomparso, ma sulle coscie le sono comparsi lividi molto diffusi, non dovuti a traumi. Le faccio presente che nel mese di ottobre aveva fatto, prima di iniziare ad avere tutti questi disturbi, delle analisi del sangue per normali controlli ed era risultato tutto nella norma. Nell'attesa di ripetere gli esami del sangue, sono preoccupata e chiedo cortesemente il parere di uno specialista. Ringrazio in anticipo chi mi risponderà.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
una volta esclusi disordini di tipo ematologico legati ad alterazioni della coagulazione ed in assenza di sintomi circolatori (edemi, arrossamento, ecc.) potrebbe essere necessario valutare la funzionalità epatica ed altri parametri metabolici.
L'esito degli ulteriori accertamenti programmati potrebbe essere dirimente.
[#2] dopo  
Utente 217XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo dottore la ringrazio tanto per la risposta e le auguro buon anno e buon lavoro.