Utente 286XXX
Salve, circa sei mesi fà ho scoperto di avere un piccolo condiloma perianale così ho fatto due visite ma non private...(potete quindi immaginare quali siano i tempi per sottoporsi alla prestazione) all'ultima visita mi è stata prescritta la diatermoescissione ma nel frattempo sono comparsi altri condilomi (circa 10-15 ) di piccole dimensioni, singoli e sparsi sempre in regione perianale e uno tra il glande e il prepuzio vicino al frenulo. Oggi mi sono presentato in ambulatorio chirurgico per sottopormi alla rimozione ma il chirurgo visitandomi ha ritenuto che fosse necessaria un'anestesia spinale in quanto i condilomi sono troppi e sparsi per essere rimossi in anestesia locale... Dunque vorrei un vostro parere al riguardo. E' proprio indispensabile un'anestesia spinale per dei condilomi anali esterni? Ritenete sia opportuno sentire il parere di un altro specialista? Inoltre vorrei sapere se una cura che rafforzi il sistema immunitario nel frattempo possa essere d'aiuto.
Grazie in anticipo per le vostre risposte.

Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Giulio Sonego
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Gentile paziente,
Purtroppo Lei non precisa che tipo di visite specialistiche ha effettuato. Non fa quindi specifico riferimento ad una visita dermatologica che mi sembra la più indicata.
Lei sa benissimo che noi non possiamo e non vogliamo dare opinioni su diagnosi e/o trattamenti proposti da altri colleghi.
Le posso dire, come discorso generale, come mi comporto io una volta posta la diagnosi di condilomi perianali e/o del pene.
Personalmente tratto queste lesioni con la crioterapia o in casi molto particolari con il laser CO2. Generalmente senza necessità di anestesia. È però contemplato anche l'uso della diatermocoagulazione. In caso specifico di condilomi perianali consiglio sempre una rettoscopia. Nel caso di condilomatosi imponenti può essere utile un anestesia locale e/o una sedazione. È chiaro quindi che la valutazione va fatta dal chirurgo ( o meglio, dal dermochirurgo ).
Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 286XXX

Iscritto dal 2013
Gentile medico,
grazie per la sua risposta, comunque ho effettuato prima una visita dermatologica quando era presente una singola formazione e poi una proctologica. Nel mio caso non credo si tratti di una condilomatosi imponente dato che le formazioni sono di piccole dimensioni (2-3 mm di diametro quelle più grandi).

Cordiali saluti