Utente 152XXX
Salve,
ho 28 anni e assumo Yaz da un anno e qualche gg fa ho notato una varice abbastanza lunga vicino al giniocchio.
Prima non pensavo di averla mai avuta.
Secondo Lei e' dovuta alla pillola?
Come posso intervenire? Sto assumendo 2 bustine al gg di Veneruton, aiuta?
In generale col caldo tutte le vene m s vedono di più, ma se sto distesa va molto meglio.
Mia madre ha le gambe rovinate e io non voglio diventare cosi. Cosa posso fare?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
effettivamente l'assunzione di anticoncezionali orali può condizionare negativamente le manifestazioni dell'insufficienza venosa o, in taluni casi, interferire con la dinamica coagulativa.
Il Suo caso necessita di una verifica dal vivo, dal momento che il trattamento di dilatazioni varicose supera le possibilità di un trattamento esclusivamente farmacologico.
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Ho fatto a settembre un eco doppler ed e' tutto a posto.
Potrei fare delle iniezioni sclerosanti?
A volte sembrano più dilatate le vene a volte per niente, cosa mi sconsiglia?
Dovrei smettere la pillola o posso continuarla prendendo qualche provvedimento?
Ultima domanda : la pillola puo far comparire delle varici che non se ne andranno più?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
La negatività dell'ecocolordoppler mal si concilia con quanto Lei riferisce ("una varice abbastanza lunga vicino al giniocchio.")
L'indicazione al trattamento sclerosante dipende dalle manifestazioni
cliniche, che purtroppo non siamo in grado di valutare a distanza (varici, teleangectasie, ecc).
[#4] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Scusi Dottore perché dice che mal si concilia?
I miei sintomi sono pesantezza la sera quando resto seduta , io comunque vado spesso in bici e faccio palestra.
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Lei descrive una varice di estensione consistente, che è in genere espressione di una alterazione emodinamica rilevabile al colordoppler.
A meno che per varice non intenda teleangectasia (capillare): si tratta di una confusione molto frequente.
La stagione estiva controindica trattamenti scleroterapici o chirurgici.
Attenzione nel suo caso all' "eccesso di palestra" e soprattutto agli esercizi contro resistenza (sollevamento pesi, attrezzi, bici in salita, ecc.).
[#6] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Quest'inverno non mi sembrava ci fosse, anzi lo escludo proprio, si e' abbastanza estesa , si vede maggiormente la sera prima di coricarmi, a volte e' meno visibile, e' un reticolo di vene bluastre che appunto quando stendo le gambe verso l'alto scompaiono quasi del tutto.
Il mio timore e' che restino sempre più evidenti.
Smettendo la pillola potrei avere dei miglioramenti?
La scleroterapia andrebbe bene nel mio caso?
Perché 'dice di fare attenzione con la palestra e sollevamento pesi?
Grazie mille
[#7] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Si tratta quindiu di varicosità reticolari e teleangectasie, non di varici; il che spiga la negatività dell'ecocolordoppler.
La scleroterapia, se non sussistono controindicazioni, è indicata.
Gli esercizi che Le ho indicato comportano aumento del regime tensivo nel sistema venoso.
[#8] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
La bici posso comunque usarla se non in salita?
Queste varicosita' reticolari possono alleviarsi con qualche metodo oltre quello sclerosante, cioe' sospendere la pillola, lo sport leggero migliorano il quadro alleviandone la presenza?