Utente 805XXX
da diversi mesi dopo un percorso anche breve in auto, pullman o altro mezzo di trasporto, mi succede di stare male. Non patisco durante il viaggio, ma appena scendo dal mezzo, dopo aver fatto 20/30 passi accuso dei forti capogiri, sento improvvisamente la testa pesantissima e le orecchie pulsare. Divento improvvisamente pallidissima e sudata ed ho tutti i sintomi che si presentano prima di uno svenimento. Se sono fortunata, riesco a superare la cosa appoggiandomi da qualche parte e cercando di regolarizzare la respirazione, oppure sdraiandomi ovunque mi capita. Durante il viaggio non patisco nulla. Non accuso dolori alla testa, ho solo tutti i sintomi dello svenimento..... Ne ho parlato con il mio medico che è rimasto allibito dalla mia sintomatologia. Mi ha prescritto un ecodoppler tsa ed una visita dall'otorino, ma non credo si tratti di labirintite. Non accuso questi disturbi per esempio se mi alzo dal letto o da una sedia, ballo, faccio piroette e non mi crea nessun problema (insegno ballo) però ho notato che quando cammino per la strada tendo un po'.... a sbandare, come se non riuscissi a camminare diritto. Altra cosa che ho notato è che spesso mentre parlo mi sfuggono le parole, ed è una cosa strana perchè sono una buona oratrice..... è come se non mi venissero le parole, ma non so se può esserci un nesso fra le cose. Vi ringrazio anticipatamente, so che è una sintomatologia che può far sorridere, ma io sto veramente male....vi prego aiutatemi...... grazie infinite
[#1] dopo  
Dr. Davide Ventre
44% attività
4% attualità
20% socialità
SONCINO (CR)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Salve,
Non mi è chiara una cosa: nel titolo parla di svenimento ma poi nel testo non ne parla.
Lei perde coscienza effettivamente?
C'è qualcuno che ha assistito alle crisi e che le ha fornito particolari da "osservatore"?
Lei prende farmaci? Soffre di malattie particolari? O ne ha sofferto?
La visita dall'otorino e il doppler TSA le ha fatte?
In più le consiglierei, per il momento, una visita neurologica.
Saluti.
[#2] dopo  
Utente 805XXX

Iscritto dal 2008
Grazie Dottor Ventre per la risposta. Si, un paio di volte ho perso conoscenza ed è uno svenimento normale di breve durata, tutte le altre volte sono riuscita a superare la cosa sdraiandomi dove capita, cercando con grande volontà di superare il momento, cercando di regolarizzare la respirazione ecc. Durante gli svenimenti non "faccio cose particolari" tipo beva dalla bocca ecc. sono normalissimi svenimenti. Io ho due adenomi ai surreni delle dimensioni di circa 20 mm caduno e sono seguita dall'endocrinologo. Da tempo sono statici, ma facendo i controlli una volta l'anno non saprei dirLe se ultimamente siano aumentati, ma quelli mi procurano altri sintomi. Non prendo medicinali, ho 55 anni e sono in menopausa da due. Ho fatto il doppler TSA e la diagnosi è la seguente: Pervio l'asse carotideo con sottile ispessimento fibrointimale lungo il decorso senza stenosi significativa nè alterazioni velocimetriche a carico della carotide comune, interna ed esterna che conservano flussi regolari bilateralmente. IMIT ICA 0,8 mm bilaterale. Le arterie vertebrali sono pervie di calibro regolare e con flussi ortogradi. Le succlavie sono pervie con flussi normodiretti. Ecocardiogramma nella norma così come l'ecotiroideo. Tempo fa mi hanno riscontrato dei valori fuori norma per quanto concerne il sistema immunitario ma al momento non ho la documentazione a portata di mano. Se ritiene che possa essere inportante posso comunicargliela in giornata. La ringrazio infinitamente per l'interessamento e le auguro buona giornata.
[#3] dopo  
Dr. Davide Ventre
44% attività
4% attualità
20% socialità
SONCINO (CR)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Non mi ha detto se prende farmaci.
Intanto, in base alle informazioni che mi ha fornito, posso suggerirle, oltre alla visita neurologica, anche un holter ECG e un ABPM (monitoraggio della pressione) di 24 ore.
Se saranno negativi, mi orienterei verso una causa benigna.