Utente 380XXX
Sono una ragazza di 18 anni compiuti. Ho un problema di natura ginecologica. Sono in amenorrea e per questo seguo terapia estroprogestinica da circa 3 anni.
Sotto indicazione del ginecologo ho effettuato i dosaggi ormonali in concomitanza all'assunzione della pillola che hanno evidenziato un basso valore di 17 alfa estradiolo.
Il mio dubbio è : dal momento che circa un anno fa effettuai gli stessi dosaggi ormonali che evidenziavano un alto livello di 17 alfa estradiolo (80 pg/ml) ad oggi il valore così basso, addirittura sotto i parametri di riferimento (14 pg/ml) potrebbe evidenziare che io abbia una carenza di estrogeni e quindi debba aumentare il dosaggio della terapia o è normale che tale livello sia cosi basso? Da cosa puà dipendere l'alterazione tra i valori?
Ho anche avuto episodi di spotting nell'ultimo anno.
Certamente sottoporrò la questione al mio medico, ma nel frattempo volevo sentire altri pareri medici.
Vi ringrazio della disponibilità.
Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prima di tutto ci tengo ad evidenziare l'inutilità degli esami ormonali durante l'assunzione della pillola, chiaramente influenzati dall'assunzione di quest'ultima.
Il clima ormonale della pillola va valutato dalla potenza ormonale del progestinico e dalla quantità di estrogeno contenuto nella pillola che assume.
Un valido dosaggio ormonale lo eseguirà quando deciderà di sospendere l'assunzione della pillola, che in questo momento non consiglio.
Se non avverte fastidi con la pillola che sta assumendo , continui tranquilla mente , e non esegua esami ormonali inutili.
SALUTONI