Utente 385XXX
Buongiorno,
a causa di cisti endometriosica ad ovaio dx di circa 3 cm, individuata nell'aprile scorso, mi è stato prescritto primolut nor 1/4 ogni sera. Ho assunto il predetto per circa due mesi e 10 gg ma poi il 15 giugno, su parere di altro ginecologo, al quale ho descritto i vari effetti collaterali causatimi, ho interrotto la cura, per assumere con l'inizio del successivo ciclo la pillola classica. Sta di fatto che ad oggi, dopo un mese circa dall'interruzione e con un ritardo di 6 gg dallo spotting avuto il mese scorso (che per il ginecologo era vero e proprio ciclo) ed incostanza di assunzione del primolut, non sto avendo le mestruazioni. Sottolineo che il primo mese di primolut ho avuto ciclo piuttosto forte e duraturo (circa 8 gg) mentre il secondo mese appunto solo spotting per un paio di giorni. Vorrei sapere se l'interruzione del primolut possa avere causato questo ritardo, o se rischio gravidanze indesiderate (c'è stato uso preservativo ma si sa che non coprono al 100%).
Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Umberto Leone Roberti Maggiore
24% attività
0% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2015
Gent.ma SIgnora,
a volte in seguito all'interruzione dei trattamenti ormonali situazioni simili a quella da lei descritta possono capitare. Dovrebbe eseguire una ecografia transvaginale per cercare di capire lo spessore del suo endometrio. In considerazione di questo dato clinico il suo curante potrà suggerirle la cosa migliore da fare.
Riguardo il secondo quesito, al momento lei è scoperta dal punto di vista concezionale, quindi se non vuole gravidanze usi metodi barriera tipo preservativo che, se usato correttamente, ha un'efficacia molto vicina al 100%!

Cordiali saluti