Utente 396XXX
Buongiorno dottori.

Vi scrivo per un dubbio che mi ha preso recentemente.
Capita una volta a settimana,circa,che abbia dei rapporti sessuali,anche orali, con la mia ragazza.
Preciso che sia io che lei non avevamo mai avuto rapporti con altri,e che a volte capita che questi rapporti,siano anche non protetti,dato che utilizza la pillola.
L'ultimo rapporto,non protetto,è avvenuto poco meno di un mese fa,e così mi sono informato sulla possibilità della trasmissione di MST,e in teoria con rapporti non protetti si è a rischio.
Ma la mia domanda voleva essere:se appunto nel caso che nessuno dei due abbia avuto rapporti con altri e a meno che eventuali malattie non ci siano state trasmesse per via ereditaria,ci sia la possibilità che si possa essere trasmesso qualcosa.
Vedete ieri ho avuto un po di mal di testa e di gola, ma oggi dopo una tachipirina,sto bene,e siccome tra i possibili sintomi dell'hiv (o altre MST) avevo letto che potevano esserci cose quali mal di testa e mal di gola e situazioni analoghe ad influenza,avevo iniziato a preoccuparmi un po.
Anche se,mantenendo il mio ragionamento,allora chiunque dovrebbe preoccuparsi per un mal di gola e testa tra l'altro durati 1/2 giorni.
Tempo addietro(circa 4 mesi fa),avevo esposto un mio dubbio,al mio medico, a riguardo della sifilide,poiché avevo una leggera irritazione sul pene,ma dopo avergli dato un controllo,prescritto un gel apposta e avermi fatto qualche domanda,il dottore mi ha rassicurato affermando che fosse una semplice irritazione e di non preoccuparmi a riguardo a MTS.
E mi chiedevo come abbia fatto ad escludere cosi facilmente l'Hiv.

Cordiali Saluti.
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

mi sembra che lei stia affogando pericolosamente in un bicchiere d'acqua.

Se lei e la sua compagna siete veramente ai primi rapporti sessuali e non avete avuto altri partner, genitori sani, ecc, le posso assicurare che non esistono malattie sessualmente trasmesse ereditate geneticamente.

Tranquillo e segua le indicazioni, condivisibili, datele dal suo medico di famiglia.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 396XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio di cuore per la risposta e la pazienza che ha avuto nel rispondere, effettivamente mi rendo conto della mia preoccupazione infondata,la ringrazio ancora.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!

Ancora un cordiale saluto.