Mal di testa a distanza di intervento per aneurisma

Geri professori . sono oramai due mesi che sono stata operata d'urgenza per un aneurisma del sifone carotide sinistro e di un piccolobleb . é bene sono passati due mesi e ancora ho forti mal di testa che purtroppo nn mi fanno vivere una vita normale . mi alzo la mattina molto appesantita ...poi dopo le prime ore inizia il mal di testa che peggiora con sforzi , luce e rumori. la paura é sempre di un possibile ictus o eschemia per la quale ho preso nimopidina per un mese dall'intervento . un mese fa feci una tac proprio per questi dolori e andava tutto bene . ci tengo a dire che i dolori ora prendono anche il volto , e che nessun antidolorifico funziona .
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora,
per piccolo "bleb" cosa intende? Una piccola formazione cistica?
A distanza non è facile capire quale potrebbe essere l'origine della cefalea.
Il fatto che aumenta con gli sforzi farebbe pensare a un disturbo della circolazione liquorale, del tutto possibile dopo l'intervento di aneurisma.
Ne parli con il Suo medico o con chi L'ha operata per valutare se è opportuno eseguire una RM con studio del liquor.

Se Le fosse stato applicato un sistema di derivazione liquorale, va valutato l'eventuale mal funzionamento.

Cordialmente

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa