Utente 493XXX
al controllo annuale dei nei la dottoressa mi ha suggerito di toglierne due che non le piacevano. Uno non aveva problemi ma l'altro all'esame istologico recitava"Cute di cm.1.6 x 1 sede di lesione piana, disomogeneamente pigmentata, a margini irregolari, di cm.0.9x0.8 (lesione in toto, 2 inclusioni), cute della regione tibiale anteriore dx(biopsia escissionale) lentigo maligna (HMB45, MART1) lesione contenuta entro i margini della resezione(distanza minima 1 mm. pTis sec. TNM). si programma intervento di allargamento con margini di 5 mm., senza necessità di linfonodo sentinella.
Naturalmente l'intervento è stato programmato per il 23/8, e la dott.mi ha detto di non preoccuparmi. In attesa che rientri il mio medico dalle ferie, vorrei sapere cosa ne pensate. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Molto opportuna la asportazione che ha permesso la individuazione di una lesione maligna (melanoma) , per fortuna superficiale, che una volta asportata correttamente dà ampie garanzi di risoluzione del problema. L'allargamento é da protocollo.
Poi ovviamente seguirà la routine che le indicheranno.
Ma anche io mi sento di rassicurare. Il più lo ha già fatto.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 493XXX

Iscritto dal 2007
vorrei specificare che il neo era in osservazione dal 2012 : forse doveva essere tolto prima? Può aver influito sulla pericolosità? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Probabilmente lo specialista ha notato un peggioramento nei criteri morfologici e dermatoscopici rispetto alle precedenti dermatoscopie e così ha deciso per la asportazione con esame istologico.
Stia tranquilla, probabilmente la lesione era "virata"in maniera significativa da poco.
Cordialità