Utente 140XXX
Buongiorno.
Ho un solo terzo molare parzialmente erotto, gli altri sono inclusi. Da circa un mese ho iniziato ad accusare dei dolori, a volte molto forti, di tipo pulsante irradiatisi fino all'orecchio. Inoltre, durante questo periodo ho avuto due trismi, risolti da soli in pochi giorni. Dalla scorsa settimana la gengiva intorno al secondo e terzo molare ha iniziato a gonfiarsi, mentre era sempre presente un dolore pulsante, accompagnato da emicrania, tuttavia abbastanza sopportabile. Lunedi il dolore si è esacerbato e ho iniziato a prendere ibuprofene da 600mg. Erano presenti periodiche fuoriuscite di pus che, momentaneamente, riducevano il gonfiore. Mercoledì mattina, dopo l'espulsione di due grumi di pus coagulato, ho iniziato a sentirmi meglio e ieri mi sono sottoposta ad una visita dentistica. La diagnosi è di pericoronite del terzo molare. Prescrizione: Amoxicillina con acido clavulanico per l'infezione e trattamento locale con colluttorio con clorexidina 0,2%. Mi è stata proposta una visita con chirurgo maxillo-facciale per provvedere all'estrazione di tutti e quattro i terzi molari, visita che farò, ed è riguardo a questo che vorrei un secondo, terzo, quarto parere. Sono abbastanza contraria all'estrazione dei terzi molari; accuso solo dei fastidi al secondo molare superiore destro e, l'unico parzialmente erotto (terzo molare infriore destro) è la prima volta che mi da questi problemi, gli altri non hanno mai pprovocato disturbi. La necessità di estrarli è reale e necessaria?
Ringraziando anticipatamente, invio distinti saluti

Allego ortopanoramica: https://1drv.ms/i/s!AtVjhccTP-uzhiAQ6B1YK6opFBl3

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
24% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile utente da quello che ci racconta, sembrerebbe che ci sia qualche indicazione all'avulsione dei terzi molari, chiaramente forse non è necessaria a tutti e 4 i denti, per cui le consiglio di cominciare dal più compromesso che le ha generato il trisma.
[#2] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2006
La ringrazio per la risposta. Quindi il trisma è da considerarsi un campanello di allarme?
[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
24% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Sì, in un trisma anche se regredisce spontaneamente è sempre corretto capire le cause scatenanti.