ciclo  
 
Utente 427XXX
Salve,
le scrivo perchè sono abbastanza preccupata.
Vivo a Londra e nella tarda notte (verso le 1 e mezza) del 30/09 ho avuto un rapporto non protetto dove lui sfortunatamente è venuto dentro. Era il mio ultimo giorno di ciclo, circa sette ore dopo ho assunto la pillola del giorno dopo Levonorgestrel 1.5. Dopo tre giorni dall'assunzione della pillola ho avuto tre giorni di perdite di sangue ( penso siano le così dette perdite ematiche ). Dal 20 al 26 sono tornata in Italia per le vacanze e diciamo che la mia alimentazione è cambiata. Ho effettuato quattro test di gravidanza con le prime urine del mattino, uno 16 giorni dopo il rapporto, uno dopo 21 e gli altri due dopo 28 e 29 giorni e tutti sono risultati negativi. Il farmacista mi ha detto che il ciclo può tardare di una settimana. Ho un ciclo di 30-31 giorni e mancano ancora due giorni allo scadere dei 7 giorni di ritardo. Sono una persona molto ansiosa e credo che questo incida molto sul ritardo. Ho letto molte esperienze su internet e molte dicono di contare 30 giorni dalle perdite per avere il ciclo, è vero? Cosa mi consiglia di fare?
[#1] dopo  
Dr. Cesare Gentili
28% attività
16% attualità
12% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Da quello che mi dice non è sicuramente incinta.
Un ritardo mestruale può essere dovuto sia al farmaco sia ad altri motivi legati al suo stile di vita, appunto ansia, viaggio, cambio di alimentazione. Le consiglio di aspettare con tranquillità il mestro