Utente 428XXX
Buonasera dottori,vi racconto la mia situazione non tanto facile e la faccio breve....
A Giugno dopo aver avuto due rapporti non protetti vedo l'insorgere di macchie sul mio corpo,preoccupato mi rivolgo presso dermatologi cliniche ed ospedali,avendo come risposta che si trattava di una forma allergica o al massimo di una pitiriasi rosea di Gilbert.
Eseguo analisi generali valori ok riscontrano solo un infezione da citomegalovirus e dei valori alti come allergia.
Incontro un ragazzo attualmente fidanzato e a distanza di mesi anche a lui appaiono le mie stesse macchie....capendo che non si trattava più di allergia o pitiriasi eseguo test di hiv (negativo)e tpha(negativo) e vdrl(positivo)attendo ancora gli igg e gli igm relativi al tpha.
Sono ansioso dei risultati e ieri tagliando i capelli mi sono accorto oltre alle macchie ancora presenti di avere un'alopecia al cuoio capelluto.
Sono molto preoccupato sia per me che per il mio attuale ragazzo che sta eseguendo anche lui tutti i dovuti controlli.
Il dottore che mi sta seguendo vuole attendere prima gli igg e gli igm prima d'iniziare la terapia indicandomi all'incirca 8 punture 3 in 3 giorni da 600 1200 2400 unità e successivamente 2 punture a settimana.
Quello che mi chiedo è dovevo infettare qualcun'altro per poter capire cosa avevo realmente?
Sono scioccato dalla sanità italiana.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
è evidente che non si trattava di Gibert ma di roseole sifilitiche del periodo secondario.
In cui si è molto contagiosi.
Non doveva succedere, concordo con lei!
Spero che adesso sia in cura da un Dermosifilopata che sappia come si tratta la Sifilide.
Ha tutto il mio sostegno morale: ma più di questo non posso offrirle perchè:
-non posso curarla a distanza
- non corrobora la sua richiesta di consulto con i dati sulla diluizione della VDRL e del TPHA ed è peraltro ancora in corso la ricerca degli anticorpi IgM e IgG.
- La terapia deve deciderla il Dermovenereologo.
Se vorrà tenermi informato mi farà piacere.
Si rassereni comunque perchè dalla sifilide si GUARISCE SEMPRE!!

Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 428XXX

Iscritto dal 2016
Dottore grazie mille per la sua risposta....
Ho appena ricevuto l'esito relativo agli igg ed igm e risulto positivo alla sifilide di secondo stadio a breve sarò ricoverato presso malattie infettive.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Carissimo,
non si angusti più di tanto.
Guarirà! Senza incertezze!
Capisco la sua rabbia: per ora si curi, poi valuti se è il caso di intraprendere azioni risarcitorie.

Teniamoci in contatto e in bocca al lupo.
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 428XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore sono tornato dopo 3 giorni di ricovero mi hanno iniettato cortisone in quanto sono un soggetto allergico e somministrazione di penicillina da 300 600 1200 unità.
Ritornato a casa dovrò iniettarmi ogni 3 giorni per 5 volte 1200 unità di penicillina,lunedi la mia ragazza verrà anche essa ricoverata.
Buona giornata