occhi  
 
Utente 321XXX
Buongiorno gentilissimi dottori

Tutto è iniziato a gennaio di quest'anno con un occhio arrossato, sono andato dal mio oculista dopo un po di giorni perchè anche l'altro occhio è diventato rosso, la diagnosi è stata congiuntivite batterica mi è stato somministrato il collirio netildex per una settimana.
Alla fine della terapia gli occhi sono guariti e dopo una settimana ho potuto rimettere anche le lenti a contatto.
Passati dieci giorni però inizio ad avvertire che l'occhio destro era più bagnato del solito con tendenza a lacrimare e ad appanarsi.
In pochi giorni iniziò a lacrimare anche l'occhio sinistro dopo di che diventarono rossi e infiammati entrambi di nuovo..
Ho aspettato qualche giorno per vedere se passavano, ma nulla da fare, ricontatto l'oculista gli spiego il tutto, mi fa la visita e mi dice di nuovo che è una congiuntivite ma non se era batterica virale ecc.
Questa volta mi prescrisse il collirio betabioptal per sette giorni, bene alla fine della cura gli occhi erano perfetti, bianchi senza lacrimazione, ero guarito.
Ma dopo pochi giorni mi accorgo che di nuovo l'occhio destro inizia a bagnarsi più del solito e a pocanzi a lacrimare, seguito a breve dall'occhio sinistro. Ho notato che mi prudono le palpebre e sembrano secche con tendenza a squamarsi. la mattina sono impastati più del normale.
A questo punto sono andato dal mio medico di base e gli ho spiegato la situazione, lui mi ha chiesto se ero allergico a qualcosa visto la lacrimazione anomala, ma non sono mai stato allergico a niente, almeno che io sappia.
Il medico allora mi ha prescritto un antistaminico. Il giorno seguente presi l'atistaminico, provai anche il giorno successivo ma nulla gli occhi non vogliono smettere di lacrimare.
io ho la tendenza ad avere l'occhio secco e porto le lenti a contatto morbide da 5 anni e non ho mai avuto questi problemi. pulisco le lenti sempre in maniera eccellente e uso le lacrime artificiali tre volte al giorno.
A questo punto vorrei chiedervi se magari è meglio consultare un dermatologo visto che le palpebre sono secche pruriginose e con tendenza a desquamarsi o devo approfondire ancora con il mio oculista?
Grazie mille per una eventuale risposta
cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Sue domande
1)ho la tendenza ad avere l’occhio secco e porto le lenti a contatto morbide da 5 anni e non ho mai avuto questi problemi.

risposta
penso che il problema siano proprio le lenti a contatto ed i liquidi che utilizza per conservarle o per pulirle.
STOP lenti per 30 gg e vediamo

2)Pulisco le lenti sempre in maniera eccellente e uso le lacrime artificiali tre volte al giorno.

risposta
pulisce con cosa?
lacrime artificiali 3 volte al giono sono nulla
1 goccia ogni 1-2 ore almeno


3)A questo punto vorrei chiedervi se magari è meglio consultare un dermatologo visto che le palpebre sono secche pruriginose e con tendenza a desquamarsi o devo approfondire ancora con il mio oculista?

risposta
dal suo medico oculista
ma queste forme di ECZEMA PALPEBRALE DA CONTATTO sono molto frequenti in cui abusa di lac e di conservanti

buon fine settimana

Prof. LUIGI MARINO
Direttore Istituto Europeo Occhio Secco





MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante.

I contenuti scientifici sono scritti GRATUITAMENTE dai professionisti: medici specialisti oculisti .

È vietata la riproduzione e la divulgazione anche parziale senza autorizzazione.

Veda per piacere le nostre Linee Guida per l’uso dei consulti online.
[#2] dopo  
Utente 321XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille dottore per la sua risposta,

Intendevo dire che conservo sempre le lenti in maniera adeguata nel liquido che mi ha dato l'ottico e prima di indossarle le pulisco con la soluzione salina. mi ero spiegato male effettivamente.
Negli ultimi mesi ho indossato poco le lenti a contatto visto i problemi che ho avuto, nell'ultimo mese tipo una volta alla settimana.
Proverò come dice lei a sospenderle per 30 gg.
Ho già contatto il mio oculista, ho la visita per il prossimo venerdi, vedremo come andrà.

Grazie mille e buon fine settimana anche a lei dottore.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
basta Lenti a contatto e liquidi conservanti
“nel liquido che mi ha dato ...”
(dannosissimi se non sappiamo cosa contengono come conservante )


ci sentiamo tra un mese
[#4] dopo  
Utente 321XXX

Iscritto dal 2013
Ok va bene dottere farò come da lei detto, il liquido si chiama Regard, sulla confezione c'è scritto assenza di sostanze dannose ed efficace azione umettante.

grazie mille nuovamente dottore.

distinti saluti.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
REGARD SOLUZIONE PER LENTI A CONTATTO CONTIENE

soluzione sterile,
isotonica e
tamponata che contiene
acqua purificata,
cloruro di sodio,
acido borico,
idrossipropilmetilcellulosa,
poloxamer e
OxyChlorite.


sono convinto che non siano sostanze DANNOSE , ma purtroppo alcuni di questi componenti per CONSERVARE le lenti a contatto devono avere un potere disinfettante e quindi una azione battericida...per cortesia faccia un salto su...

http://www.assocheratocono.org/public2/documenti/artSOI_20110815.pdf


ero ora per piacere e nel suo INTERESSE STOP A LENTI A CONTATTO e CONSERVANTi

buona serata
[#6] dopo  
Utente 321XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille per le tempestive ed esaudienti risposte dottore ho sospeso l'uso delle lenti e conservanti le farò sapere come evolverà la situazione.

grazie ancora e buona serata.
[#7] dopo  
Utente 321XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno gentilissimo dr. Luigi Marino, volevo aggiornarla sulla mia situazione.

Non indosso più le lenti a contatto da 44 giorni; come le dissi, un mese fa ho effettuato la visita dal mio oculista il quale aveva riscontrato un'infiammazione della congiuntiva sopratutto a carico dell'occhio sinistro, anche se io non li vedevo particolarmente arrossati.
Mi prescrisse il collirio exocin per 10 giorni.
Tornai dall'oculista dopo dieci giorni, lui controllò attentamente gli occhi e mi disse che erano in fase di guarigione ma di continuare a prendere il collirio sopraindicato ancora per 10 giorni e che sarebbero guariti completamente.

Continuai la terapia con il collirio prescrittomi dall'oculista,
alla fine del decimo giorno gli occhi erano belli bianchi senza lacrimazione, però permaneva sempre un po di prurito negli angoli degli occhi e sulle palpebre.

Tornando ad oggi dopo più di una settimana dalla fine della terapia a base di collirio, gli occhi ogni tanto si "bagnano" e come detto in precedenza ho sempre un lieve prurito sulle palpebre e gli angoli degli occhi, ogni tanto la sera si arrossano.

L'oculista mi disse di rimettere le lenti dopo 20 giorni dal controllo, però adesso io ho un lieve timore ad indossarle.

Lei cosa ne pensa gentilissimo dr. Luigi Marino?

Grazie mille, Distinti saluti