Utente 922XXX
Premetto che ho una valvola meccanica aortica e sono chiaramente in terapia anticoagulante.
Questi gli esami fatti, andrò chiaramente dal mio cardiologo, nel frattempo vorrei solo cpaire se è tutto a posto.
Ho avuto una leggera infezione alle vie urinarie (leggero fatidio al momento di urinare) curata con 7gg di antibiotico specifico prescrittomi.
Ora ho ancora una sensazione strana ma ancora più leggera.
Premetto che ho inziato una dieta.

I risultati degli esami sono i seguenti:

Sangue
Proteina C-Reattiva 2,2 mg/L (0-6)
INR 3,42 (lmite max 3,45)

Urine
Peso Specifico 1,029
PH 5,5
Proteine Tracce
Glucosio Assente
Corpi Chetonici Tracce
Bilirubina Assente
Emoglobina Assente
Nitriti Assente
Urobilina Assente
Lucociti 12/uL (fino a 14)
Eritrociti 6/uL (fino a 12)
Urocultura Sterile


Le proteine e i corpi chetonici che significato hanno?
grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, sebbene ci abbia dato pochi riferimenti riguardo al suo attuale profilo metabolico e dietetico(è diabetico?, sta seguendo una particolare dieta ipocalorica?), le tracce di corpi chetonici possono essere legate ad una dieta povera in carboidrati con iniziale riduzione degli acidi grassi e loro formazione, come prodotti di scarto. Circa la presenza di tracce di proteine, ciò è spesso presente nelle urine anche di soggetti normali e di soggetti allenati, e pertanto non vanno prese in grossa considerazione a meno che lei non soffra di insufficienza renale o abbia avuto un recente scompenso cardiaco.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 922XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta,
Non sono diabetico.
La dieta, basandomi su una precedente prescritta:
Colazione
- Actimel
Pranzo
- Pasta in bianco 70-80gr con un goccio d'olio
- Verdure con aceto balsamico (insalata, pomodori, mais, fagiolini, cetrioli)
- un frutto
Cena
- Tacchino, pollo o pesce (poca carne rossa)
- Svariata frutta

La mia domanda, dato il mio stato che mi richiede una perenne allerta sulle infezioni, era più che altro per capire se potessero esserci delle infenzioni in corso.
Mi consiglia qualche altro esame? tipo tampone vie urinarie o altro?
grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
L'esame delle urine da lei praticato, essendo stato accompagnato anche dall'urinocoltura (crescita batterica)risultata sterile, ha azzerato la possibiltà di un'ipotetica infezione misconosciuta alle vie urinarie.
Pertanto non necessita di ulteriori approfondimenti diagnostici.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 922XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno,
scrivo nuovamente in quanto il fastidio alle vie urinarie sia urinando che mi sta tornato. (fastidioso ma mai ingestibile).
ecco la cronistoria completa, dovendo partire il 20 dicembre volevo approfittare di questi giorni per fare tutti gli esami possibili nella speranza di individuarne la causa e procedere con la cura anche se in ferie.

Valvola meccanica cardiaca - terapia anticoagulante.
- 24 ottobre - rapporto orale non protetto
- 26 ottobre - inizio fastidi all'urinare, 4gg di ZIMOX
- 31 ottobre - 6 novembre, 7gg di Cirpoxin 500mg, 2 volte al di
- 12 novembre rimozione probabili condilomi sul glande tramite laser sotto terapia antibiotica (4gg di ZIMOX)- avevo gia sofferto di condilomi ma mai sul glande per precisione molto vicini all'uscita dell'uretra,
- 19 novembre - Proteina C-Reattiva 2 mg/l
- 28 novembre esami urine:
- Peso specifico 1,029
- PH 5,5
- Proteine Tracce
- Glucosio assente
- Corpi chetonici Tracce
- Bilirubina Assente
- Emoglobina Assente
- Nitriti Assenti
- Urobilina Assente
- Lucociti 12/uL
- Eritrociti 6/uL
- Urocultura - Identificazione Germi, Risulato: Sterile
- 5 dicembre esami del sangue
- Leucociti 6,0 (10-3/uL)
- Eritrociti 4,69 (10-6/uL)
- Emoglobina 14,5 g/dL
- Ematocrito 44,6%
- MCV 95,1 fL
- MCH 30,9 pg
- MCHC 32,5 g/dL
- RDW 13,3%
- Piastrine 142 (10-3/uL)
- MVP 12,2 fL
- Granulociti Neutrofili 55,7%
--- Granulociti Eosinofili 5,9
- Granulociti Basofili 0,5
- Linfociti 29,5
- Monociti 8,7
- Granulociti Neutrofili 3,30 (10-3/uL)
- Granulociti Eosinofili 0,4 (10-3/uL)
- Granulociti Basofili 0,0 (10-3/uL)
- Linfociti 1,8 (10-3/uL)
- Monociti 0,5 (10-3/uL)
- V.E.S. 5 mm/h
- Proteina C-Reattiva 1,6 mg/l
Oggi ho fatto anche vari test HIV - sifilide - epatite e domattina (11 dicembre) eseguo una spermiocultura.
Premetto che non ho mai avuto perdite di liquidi biancastri.
Proprio per approfittare di questi giorni, e nella speranza di poter passare delle ferie sereno, le chiederei di indicarmi se vi sono altri esami da effettuare per avere la certezza, per quanto possibile, di individuarne la causa.

grazie mille per l'enorme disponibilità e del supporto che date agli utenti.
A presto
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, una volta ottenuti i risultati si affidi alla consulenza di un urologo. Saluti
[#6] dopo  
Utente 922XXX

Iscritto dal 2008
Salve, ho fatto ieri il tampoone uretrale.
Forse mi è stato fatto bruscamente ma poi ho iniziato ad avere un bruciore molto forte, il che mi fa pensare che si tratti di una lacerazione al termine dell'uretra quello che sin dall'inizio mi provocava bruciore.
Sta di fatto che il gentalyn mi da parecchio sollievo applicandolo internamente (poco oltre il mezzo centimetro all'interno dell'uretra), ossia non sento più alcun fastidio.
Quello che volevo chiederle e se c'era qualche controindazione nell'applicare il gentalyn internamente?
La prossima settimana con tutti i risultati andrò dall'urologo.

Grazie e a presto
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Anche se non di mia appertenenza specialistica, ritengo che non vi sia una particolare controindicazione all'utilizzo di tale pomata anche se ritengo più utile una pomata a base di lidocaina (anestetico locale). Si consulti in tal senso con un farmacista.
Saluti