Utente 458XXX
Buongiorno ho 35 anni 4 aborti nel primo trimestre fino al 2008,poi nel 2011 ho partorito il figlio che ho a 34+5 (33+5 eco corretta)dopo un ricovero di 5 settimane per rischio di parto prematuro,inquanto a 28+5 (27+5 coretta)mi sono partite le contrazioni e si è accorciato il collo.Ora sono incinta alla 9 settimana(8 eco corretta)e la mia ginecologa è convinta di farmi un cerchiaggio preventivo a 13/14 settimane,mi ha spiegato i rischi e ne ho terrore sinceramente(rottura del sacco se cuocendo col l'ago lo rompono,e infezioni)ma secondo lei il rischio del parto prematuro è più alto di quello del cerchiaggio. Spererei di avere un vostro parere .Grazie
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il rischio di un aborto al secondo trimestre o di un parto prematuro , con tutte le conseguenze , è abbastanza alto .
Se ci sono le condizioni locali per eseguire un CERCHIAGGIO CERVICALE io lo tenterei , eliminando il dubbio di protrusione del sacco amniotico e di infezioni cervico-vaginali in atto.
In bocca al lupo!