test  
 
Utente 463XXX
Buongiorno,
mi scuso innanzitutto se sarò un po' prolissa ma cercherò di spiegare la mia situazione.
Ottobre 2016 : aborto spontaneo alla 7 settimana.
Ho 30 anni. Dopo il ritorno del ciclo faccio primo pap test a dicembre 2016.
Risultato : ASCUS, positiva per HPV 16 e 33; colposcopia negativa.
Ritorno a fare pap test dopo 6 mesi.
Giugno 2017, Pap test : ASCH + ACG.
Colposcopia e biopsia eseguita ore 12 e ore 6 negative.
Da qui l'incubo: il ginecologo che mi ha seguita in questi esami mi ha proposto una conizzazione diagnostica, alla "cieca" che io però non ho accettato; mi ha sconsigliato di aspettare altri sei mesi, in alternativa mi ha consigliato una microcolposcopia da effettuare nei pochi centri in Italia, per me Roma il più vicino.
Sconfortata da questo esito, ho consultato un altro ginecologo che mi ha detto che possiamo tranquillamente aspettare sei mesi e rifare i controlli a gennaio, eventualmente faremo una endocervicescopia e/o isteroscopia e di cercare una gravidanza senza problemi.
Ho tanta paura, sarei più propensa per l'attesa (in tutti i sensi) ma non vorrei ritardare qualcosa che potrebbe essere più grave tra sei mesi.
Può davvero questo esito del pap test "nascondere " qualcosa di così preoccupante?
La paura sarebbe che ci sia qualcosa nell'endocervice.
Aiutatemi, non so davvero cosa fare!
Grazie davvero,
Anna Elisa.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'ACG presuppone una alterazione delle cellule ghiandolari del canale cervicale e pertanto consiglierei di escludere una endocervicite con una COLTURA di tampone cervicale per la ricerca del Gonococco, Micoplasma e Chlamydia, per poi ripetere un prelievo citologico con controllo Colposcopico.
In bocca al lupo !
[#2] dopo  
Utente 463XXX

Iscritto dal 2017
Ok,
la ringrazio .
In realtà il tampone per la ricerca di candida, chlamydia, Trichomonas e penso per ogni tipo di infezione l'ho fatta a maggio con risultati negativi e prima del risultato del pap test.
Quello che vorrei sapere io, visto la Sua grande specializzazione in questo campo, posso cercare una gravidanza o è meglio effettuare tutti i controlli?
Può davvero nell'endocervice "nascondersi" qualcosa di brutto?
Questa la mia paura.

Grazie ancora,
Anna Elisa.
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Preciso si tratta di tampone CERVICALE e non VAGINALE! Sono due indagini diverse
La gravidanza la può affrontare , ma risolva il dubbio dell'infezione endocervicale (?)