pene  
 
Utente 443XXX
Salve, vi contatto perché ho un sospetto di aver un sifiloma sul prepuzio del pene. In pratica circa 3 settimane fa ho avuto un rapporto orale a rischio senza preservativo, senza eiaculazione. Qualche giorno fa invece sono stato stimolato manualmente da una ragazza con il preservativo però. Devo dire che lei ha usato anche troppa energia e a un certo punto dopo almeno dieci minuti l'ho interrotta perché mi faceva male l'asta per lo sfregamento. Tolto il preservativo ha continuato a stimolarmi fino all'orgasmo, sempre con la mano. Oggi dopo la doccia mi sono accorto che al lato, sul prepuzio c'è una sorta di escoriazione rotondeggiante con tessuto cicatriziale e brucia specie al tatto. Non noto però altro, è secco. Quello che non riesco a capire e se in realtà possa essere un' escoriazione dovuta allo sfregamento del preservativo di qualche giorno fa o un possibile sifiloma dovuto al rapporto orale non protetto subito 3 settimane fa. Ho letto che in genere i sifilomi sono indolori.
Vi ringrazio.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Difficile da dire. Magari le probabilità sono maggiori per il fatto traumatico-escoriativo ,ma per rispetto della pur più piccola quota di probabilità per il sifiloma(e altro), non pensa che sia opportuno effettuare indagini in tal senso?
-Ogni lesione ulcerativa o abrasiva del pene dovrebbe essere vista dal dermovenereologo- ricordavano i vecchi professori.
E io penso sia ancora vero.
Quindi , al di là di ragionamenti probabilistici ,visto che è stato esposto al rischio mts , è utile effettuare una visita.
Cordialmente Dott.G.Griselli
[#2] dopo  
Utente 443XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio per la celere ed esaustiva risposta, domani provvederò a fissare una visita. Buona Serata!