Utente 472XXX
Buonasera, sono una ragazza di 33 anni. A maggio 2013 in seguito ad un pap test con risultato ascus ho eseguito hpv dna test risultato positivo al ceppo 58 e controlli Colposcopici costanti ogni 3 mesi circa. L evoluzione è stata la seguente: epitelio bianco sottile poi mosaico regolare. Pertanto settembre 2014 prima conizzazione. Esame istologico: margini non indenni. Follow up. Mi sottopongo a controlli costanti. Agosto 2015 pap test evidenzia L sil. Novembre 2015 seconda conizzazione. Margini indenni. Cin 1.
In questi 2 anni ho eseguito controlli costanti, tutti negativi. Due settimane fa ho eseguito Colposcopia. La ginecologa mi dice che va bene, non vede epitelio bianco ma una zona che appare un po’ ondeggiante e per sicurezza mi fa eseguire pap test. Risultato Ascus.
Premetto che nei giorni precedenti il pap test ho avuto abbondanti perdite bianche, rilevate anche dalla ginecologa durante L esame (che lei stessa ha definito come se fossero coagulate sottolineando che nonostante fossimo in periodo immediatamente post ovulatorio le parevano tante) e fastidi (prurito e bruciori spariti nel giro di qualche giorno).
Ora sono in attesa di ricevere L esito del hov dna test che mi ha fatto ripeture per via del pap test.
Sono davvero preoccupata e ho paura di una recidiva soprattutto alla luce del fatto che ho già eseguito ben due conizzazioni.
Vorrei chiedere se il risultato Ascus potrebbe essere stato dettato da qualche infezione in corso viste le perdite e i fastidi e se nel caso si trattasse di una recidiva quale sarà il percorso terapeutico avendo già fatto 2 conizzazioni.
Ringrazio in anticipo chi vorrà rispondermi.
[#1] dopo  
Dr. Ario Joghtapour
44% attività
20% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Buongiorno, in seguito ad ASCUS andrebe fatto la colposcopia che hai già fatto ma senza un aiuto.
Sarebbe utile ripetere la colposcopia in un centro di riferimento con eventuale biopsia, ASCUS ( non c'entra con le perdite biancastre), se non è possibile, ripetere pap-test con due vetrini, uno esocervicale ed uno endocervicale
Nella Sistema di Bethesda possono viene classificati come contenenti "cellule atipiche squamose di incerto significato (ASCUS)".

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 472XXX

Iscritto dal 2017
Dott. Joghtapour, la ringrazio per la risposta.
La colposcopia è stata eseguita due giorni prima dell'effettuazione del pap test che ha dato quale risultato ASCUS. La ginecologa mi ha confermato di aver eseguito un unico prelievi sia eso che endo cervicale e che il referto cellule squamose atipiche ASCUS è da riferirsi al prelievo esocervicale.
Mi consiglia di ripetere comunque l'esame con 2 vetrini?
[#3] dopo  
Dr. Ario Joghtapour
44% attività
20% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
C'è un errore, ASCUS non può riferirsi alla Biopsia (se ha fatto) ma solo al pap-test. cordialmente