Utente 473XXX
Gentili dottori,
ho 26 anni e una problematica che mi affligge da tempo: dolori e rigidità collo e spalle e da un anno e mezzo si è aggiunta una cefalea di tipo tensivo. Questa cefalea è presente quasi tutti i giorni, fortunatamente la notte si attenua e dormo abbastanza bene. Ho fatto vari controlli: sono stata al PS nell'estate 2016 dove mi han fatto una TAC con esito negativo, sono stata da vari fisiatri (poichè il dolore si era irradiato anche nel braccio sx), visite oculistiche nella norma, visite ORL di cui l'ultima a Settembre evidenziavano Deviazione del setto nasale e ipertrofia dei turbinati (soffro spesso di sinusiti) sono in cura ora con Zhekort per poi fare rinomanometria e tc seni paranasali, in più ad inizio di quest'anno sono stata anche da un Neurologo, poichè causa forte periodo di stress e ipocondria mia avevo paura di avere qualche malattia neurologica, il quale mi ha detto chiaramente che non c'è nulla che non va ma che se proprio volevo tranquillizzarmi mi prescriveva un RM del tratto cervicale (che devo prenotare a breve). In ultimo, su consiglio del fisioterapista, ho eseguito una visita gnatologica dalla quale risultava un'importante malocclusione dentale col temporale sinistro che lavorava clamorosamente più del destro e dei masseteri. Ora mi chiedo: è possibile che il mio dolore facciale (mal di testa cronico e quasi quotidiano a livello delle tempie soprattutto sx, sopra gli occhi, sul naso, nelle mandibole, nei pressi delle orecchie, gli acufeni e il senso di ovattamento uditivo, occhi spesso stanchi e brucianti, malumore, NO VERTIGINI per ora) sia dovuto a questa occlusione che, a detta dell'esperto, mi porto dietro da molti anni? Sono molto preoccupata e parecchie volte anche giù di morale perchè tra studio e lavoro questa situazione mi crea non pochi problemi. A febbraio avrò l'appuntamento per il byte e domani un'altra visita ORL. Pensate che sia una strada possibile per provare ad uscire da questo tunnel di dolori?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
La cefalea,come anche il dolore muscolare e gli acufeni ,il fullness,che ella riferisce,fanno parte di un quadro sindromico che va sotto il nome di disturbo cranio cervico mandibolare
(DCCM) in cui sono presenti
altri sintomi che leggerà nel link informativo alla fine del testo.Tra le cause malocclusioni(di cui soffre ma non riferisce la diagnosi),parafunzioni
(bruxismo),traumi,cause iatrogene
(ortodonzia e / o protesi incongrue).
Lo specialista di riferimento è lo Gnatologo, che sia anche esperto di problematiche posturali.


http://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html



http://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/1236-dolore-facciale-ad-origine-atm.html

Se ha domande chieda.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 473XXX

Iscritto dal 2017
Grazie dottore, ho letto tutto. Le chiedo una cosa: secondo lei è possibile col byte risolvere questa situazione che si è cronicizzata? Pensa che debba seguire la strada dello gnatologo + posturologo o devo fare ulteriori approfondimenti di tipo neurologico? Mi scusi ma dopo anni e visite a destra e sinistra non ne posso più e temo di non saltarci più fuori..
[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
...."secondo lei è possibile col byte risolvere questa situazione che si è cronicizzata? ..."



Risposta affermativa,consulti un bravo Gnatologo ,non le occorre altro.

Cordiali Saluti ed Auguri
[#4] dopo  
Utente 473XXX

Iscritto dal 2017
Gentili dottori, eccomi dopo qualche tempo. Dato il leggero peggioramento dei miei sintomi e il mio stato perennemente ansioso ho fatto una RM encefalo come mi era stata prescritta dalla neurologa risultata nella norma a parte un quadro minimo di infiammazione nelle celle etmoidali e il mio setto nasale deviato + ipertrofia turbinati. La visita oculistica con esame anche del fondo tutto regolare.
I sintomi che mi affliggono tutt'oggi sono: dolore tempia sx, dolore all'occhio (era ciò che mi aveva maggiormente preoccupato) ma più che altro attorno all'occhio, non interno da quanto mi pare, localizzato tra occhio e naso (parte dolente al tatto), sopracciglio, sotto all'occhio nei pressi dello zigomo che si estendeva alla tempia e dall'occhio (che poi sento tirare dalla parte della tempia quando lo ruoto internamente) arrivava fino all'orecchio sx, dolore a livello del condilo mandibolare che si estendeva poi alla mandibola stessa e ai denti, dolore che da dietro l'orecchio passava al collo e al trapezio parte sx che risulta sempre contratto. Preciso che ho una malocclusione abbastanza marcata, il condilo mandibolare sx durante l'apertura si sposta esternamente e al tatto è dolente, e il dolore mi sembra partire da quella zona quando apro la bocca (oltre ai vari rumori inquietanti che fa durante l'apertura). Sono in attesa del bite che mi verrà consegnato ahimè a fine febbraio. Ora vi chiedo: data la negatività della visita oculistica e neurologica, posso infine attribuire i miei sintomi alla mia disfunzione ATM? nei limiti sempre del consulto a distanza....
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Le rispondo sinteticamente,i suoi disturbi
sono da riferire ad un disordine temporo mandibolare come già accennato in precedenza.Ma è stato visitato da uno Gnatologo?

Cordialità
[#6] dopo  
Utente 473XXX

Iscritto dal 2017
Caro dottore, si a dicembre su consiglio del fisioterapista mi sono recata da un odontoiatra specializzato in gnatologia ed è lui che mi ha riscontrato la, problematica. Da quanto hanno detto uno dei migliori in zona, spero di essere in buone mani.