Utente 272XXX
Buongiorno, mi chiamo Carlo ed ho 36 anni. Faccio un lavoro sedentario 8 ore davanti al pc, non bevo, non fumo, non sono sovrappeso e faccio attività agonistica (podismo).

Da qualche anno soffro di colon irritabile. Ultimamente ad una recrudescenza dei sintomi mi sono rivolto al medico di base che mi ha prescritto del Somaticol che sto prendendo da circa una settimana con benefici intermittenti.

Quello che mi interessa porre alla vostra attenzione è che da qualche mese soffro di disturbi che non riesco bene a definire e focalizzare:
- un mal di testa frontale continuo e persistente, ma solitamente lieve sia a riposo che facendo attività fisica
- sbandamenti e difficoltà a stare in piedi soprattutto da fermo.

Spesso mi capita quando sono in mezzo a persone di provare questi sbandamenti e di sentire le gambe che non sono bene piantate a terra pronte ad abbandonarmi, oltre a sensazioni di vomito/svenimento (cose peraltro mai successe). Poi automaticamente il problema rientra e mi sento un po' meglio, anche se rimango con il cruccio che il problema si ripresenti da un momento all'altro.
Credo anche che l'ansia/il panico ingigantiscano la cosa.

La cosa strana è che quando faccio attività fisica le gambe mi tengono e se provo a fare attività di equilibrio come camminare sull'asse di una trave non ho problemi di sbandamento anche se generalmente le prestazioni ne hanno parecchio risentito da questo periodo difficile.

Volevo gentilmente chiedervi cosa potrebbe essere e se mi dovrei rivolgere ad un neurologo, perché il mio medico di base sottovaluta il problema associandolo allo stress e dicendo che si risolverà tutto da solo.

Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

con i famosi limiti del consulto a distanza, la cefalea sembrerebbe avere le caratteristiche del tipo tensivo, spesso scatenata da stress e posture prolungate.
Il senso d'instabilità potrebbe avere invece un'origine psichica considerato che non si verifica durante l'attività fisica o mentre cammina "sull'asse di una trave" ma prevalentemente "in mezzo a persone".
Se il problema persiste è consigliata una visita neurologica per arrivare ad una definizione diagnostica corretta ed eventuale terapia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 272XXX

La ringrazio per la risposta.
Per ora ho fissato una visita con una specialista in gastroenterologia perché i dolori all'intestino non spariscono nonostante l'utilizzo del Somaticol.

Forse il mal di testa e gli sbandamenti sono tutti interconnessi ai problemi intestinali.

Se non risolverò con il gastroenterologo, mi rivolgerò anche ad un neurologo come da lei suggerito.

Grazie

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro