carbamazepina [Psichiatria]

Definizione: Anticonvulsivante ad azione stabilizzante sull'umore. Indicato negli episodi maniacali. Range terapeutico: 400-1660 mg/die. (Dr. Vassilis Martiadis)

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "carbamazepina"

  • Colite microscopica: ipotesi patogenetiche e nuove terapie
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La colite microscopica è una malattia poco conosciuta spesso confusa con la sindrome dell' intestino irritabile. Come riconoscerla e curarla
     
  • Approccio bio-tech al dolore: la Scrambler Therapy
    Terapia del dolore - La Scrambler Therapy (ST) rappresenta un approccio al dolore neuropatico di tipo “bio-tech”. Essa è oramai validata a livello internazionale sia per uso ambulatoriale che ospedaliero
     
  • Nevralgia del trigemino: la radiofrequenza un metodo sicuro e efficace per combatterla
    Anestesia e rianimazione - La nevralgia del trigemino è oggi controllabile. I farmaci sono efficaci, ma in caso di fallimento o intolleranza sono indicate le procedure invasive. La radiofrequenza è una procedura efficace, ripetibile e sicura per trattare tale dolore
     
  • Transaminasi alte (ipertransaminasemia) le cause, cosa fare, come interpretare l'aumento dei valori
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - E’ piuttosto frequente riscontrare degli innalzamenti, spesso lievi, dei valori delle transaminasi sieriche, anche in pazienti asintomatici, spesso a seguito di indagini ematochimiche di routine richieste dal proprio medico di base. Occorre dire che non sempre una ipertransaminasemia di lieve entità viene presa nella dovuta considerazione dal medico, con il rischio di non identificare una malattia epatica, potenzialmente curabile. Le transaminasi sono degli enzimi intracellulari, che possono derivare da vari organi o tessuti. La causa più comune di ipertransaminasemia è la Steatosi (fegato grasso) non-alcolica (NAFLD, Non Alcoholic Fatty Liver Disease, NAFLD), che può colpire fino al 30% della popolazione; l’evoluzione estrema della NAFLD è la Steatoepatite non alcolica (NASH, Non-Alcoholic SteatoHepatitis), considerata una delle principali cause di cirrosi epatica di origine ignota. Se l’anamnesi e l'esame fisico del paziente non suggeriscono una causa, occorrerà avviare una valutazione graduale sulla base della prevalenza delle malattie che causano lieve innalzamento dei livelli di transaminasi.
     
  • Linee guida per la gestione farmacologica del disturbo bipolare: update 2013
    Psichiatria - La terapia farmacologica è l'elemento centrale, fondamentale ed indispensabile per il trattamento del disturbo bipolare. Lo scopo della terapia è quello di curare l'episodio ma anche quella di ridurre la ciclicità e la ritmicità della malattia maniaco depressiva.
     
  • Depressione Bipolare: linee guida per il trattamento
    Psichiatria - L'articolo presenta le linee guida per il trattamento del disturbo bipolare a partire dalla fase depressiva acuta, e commenta queste indicazioni alla luce delle conoscenze sul disturbo stesso e sulla sua sostanziale differenza dalla malattia depressiva semplice.
     
  • Allergia ai farmaci
    Allergologia e immunologia - Un serio problema che può essere risolto ricorrendo a specialisti qualificati con esperienza e professionalità
     
  • Interazioni tra farmaci e contraccettivi
    Ginecologia e ostetricia - Le interazioni tra farmaci e contraccettivi ormonali rappresentano spesso un motivo di preoccupazione per le ragazze o donne che, assumendo regolarmente la pillola o altri tipi di contraccettivo, si trovano a dover assumere dei farmaci sporadicamente o abitualmente.
     
  • Farmaci e interventi che possono danneggiare la sessualità maschile
    Urologia - E' noto che alcuni farmaci od un intervento chirurgico demolitivo a livello della pelvi possono determinare dei disturbi all’erezione o dei problemi all’eiaculazione.
     
  • La nevralgia trigeminale essenziale o idiopatica
    Neurochirurgia - La nevralgia trigeminale essenziale o idiopatica è un disordine neuropatico del V nervo cranico caratterizzato da intense algie localizzate ad una metà del viso (emivolto).
     

Consulti relativi a "carbamazepina"

News relative a "carbamazepina"

  • Prevenzione farmacologica del suicidio ed altro: i sali di litio
    Psichiatria - Introduzione Nonostante i numerosi studi che sostengono che il Litio sia il farmaco più efficace nella prevenzione del suicidio, non solo nei Disturbi Bipolari ma nei disturbi affettivi in genere, l'utilizzo di questo farmaco è ancora relativamente contenuto e spesso limitato ai casi di disturbo bipolare I evidente e con esordio francamente euforico.   Utilizzo dei Sali di Li [continua...]
     
  • Terapia dolore cronico e cure palliative
    Terapia del dolore - Nuovamente viene affrontato l'argomento del dolore cronico e delle cura palliative. Informazioni e normative. Già un prima passo viene, oramai, da lontano: la legge 39/1999; quindi il definitivo riconoscimento del giusto rilievo e la definizione delle normative finalmente giunge con la legge 38/2010. Quest'ultima in particolare garantisce l'accesso al paziente a cure palliative ed alla terapia  [continua...]
     
  • Terapia del Dolore: cefalee, emicranie, nevralgie cervico-cranio-facciali e dolore neuropatico
    Neurologia - Terapia del Dolore neuropatico cronico: cefalee, emicranie e nevralgie cervico-cranio-facciali. Il trattamento del dolore neuropatico cronico, di intensità invalidante o sub-invalidante, deve essere considerata una "mission" dello specialista in neurologia e neurofisiopatologia. Molto spesso il dolore cronico di tipo neuropatico ed entità severa, in quanto di natura "benigna", viene sottovalutato [continua...]
     
  • La terapia farmacologica della nevralgia trigeminale essenziale: a chi consigliarla?
    Neurochirurgia - La nevralgia del trigemino viene comunemente trattata, in prima battuta, con una terapia farmacologica a base di antiepilettici (soprattutto carbamazepina) e\o iniezioni locali di ropivacaina. Tale terapia viene aggiustata e calibrata nel tempo al fine di mantenere il paziente asintomatico. Solo quando tale approccio si rileva inefficace il paziente viene candidato per un intervento di decompres [continua...]
     
  • Farmaci antiepilettici e gravidanza: malformazioni fetali e morte fetale
    Neurologia - Un gruppo di Ricercatori spagnoli ha condotto uno studio per verificare l’incidenza di malformazioni congenite maggiori e/o morte fetale-perinatale in  relazione all'assunzione di farmaci antiepilettici in gravidanza.Sono state incluse nel registro prospettico 540 pazienti che sono state valutate all’inizio, alla fine del secondo e del terzo trimestre, dopo il parto e a un anno dal parto.Dopo 6 an [continua...]
     

Consulti recenti su "carbamazepina"



  Il termine carbamazepina è stato visto 3635 volte.
 

Specialisti in Psichiatria:


Trova il tuo Psichiatra »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,75         2000-2017 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy