Gravidanza e chemioterapia

Dr. Nicola BlasiData pubblicazione: 22 maggio 2012

La rivista "LANCET" trae una conclusione importante da una serie di studi pubblicati:

"le donne gravide che sviluppano un cancro non devono abortire, nè rinviare la cura, nè partorire prima del tempo, perchè la chemioterapia non nuoce al bambino."

Gli studi menzionati sulla pubblicazione hanno evidenziato risultati normali dei tests fisici e pschici  a cui sono stati sottoposti i bambini nati da donne che hanno subito il trattamento.

Secondo le conclusioni della ricerca iniziata nel 2005 e che ha seguito lo sviluppo di 70 bambini, chi è stato esposto prima della nascita alla chemioterapia ha il medesimo sviluppo di altri neonati.

Perciò la decisione di somministrare la chemioterapia dovrebbe seguire le stesse linee guida applicate a pazienti non in stato di gravidanza.

UNA BELLA NOTIZIA!!!!!

Autore

blasinicola
Dr. Nicola Blasi Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976 presso Università di BARI.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Bari tesserino n° 4485.

2 commenti

#1
Dr. Salvo Catania
Dr. Salvo Catania

E' una informazione che si conosce da tempo perchè da tempo la chemioterapia viene somministrata in gravidanza in donne affette da tumore e che non sembrerebbe avere effetti sullo sviluppo cardiaco e sulle capacità mentali del nascituto.
Lo studio più noto è quello presentato dall'oncologo Frederic Amant, , in occasione dell'European Multidisciplinary Cancer Congress 2011 di Stoccolma (Svezia) che riportava i dati dei bambini nati dal 1991 al 2005 le cui madri sono state sottoposte a chemioterapia, per i più svariati tipi di tumore, durante il periodo di gravidanza.

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Gravidanza: test, esami, calcolo delle settimane, disturbi, rischi, alimentazione, cambiamenti del corpo. Tutto quello che bisogna sapere sui mesi di gestazione.

Leggi tutto

Guarda anche gravidanza 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Ginecologia e ostetricia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa

Contenuti correlati