Soggetto fragile per vaccino covid-19

Gentilissimi Dottori,
vorrei porre una questione in merito alla vaccinazione Covid-19.

Ho 41 anni, iperteso, splenectomizzato da trauma e sono stato colpito in passato da endocardite fortunatamente guarita con antibiotici.
Ho avuto negli anni, episodi di diversi malanni, associabili ad un sistema immunitario meno performante della norma.
Ho probabilmente, ad inizio 2020, contratto il virus in quanto dal sierologico sono comparsi gli IGC, questo perchè i miei genitori sono stati in terapia intensiva ed io ero a casa prima che si venisse a conoscenza della loro infezione.

Il medico curante ha valutato le mie condizioni come "fragili" e quindi candidabile ad una rapida vaccinazione con il Pfizer - Biontech.

Cosa deve fare il medico curante per avviare una procedura di vaccinazione?
Lo so che probabilmente lo saprà, ma nonostante la sua anamnesi, è passivo.

Esistono trafile da fare all'ASL o altre procedure?

Grazie per eventuali risposte.

Cordialità
[#1]
Dr. Claudio Bosoni Allergologo, Medico di base 2,1k 112
Deve recarsi alla AUSL con la documentazione delle sue patologie, per prenotarsi, ed avere lo Pfizer, come soggetto fragile.

Dr. Claudio Bosoni

Il Covid-19 è la malattia infettiva respiratoria che deriva dal SARS-CoV-2, un nuovo coronavirus scoperto nel 2019: sintomi, cura, prevenzione e complicanze.

Leggi tutto

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa